Come Fare la Dieta Detox: Menu, Bevande e Ricette

Abbiamo già visto come una dieta Detox, seguita almeno per tre giorni consecutivi, ad intervalli mensili regolari, abbia un effetto disintossicante sul nostro organismo. Alcune persone preferiscono optare per una liberazione dell’intestino prima di iniziare la purificazione, ma i lassativi usati dovranno essere esclusivamente di origine naturale e non chimica.



Ma come essere certi di assumere esattamente la frutta e la verdura che una corretta dieta Detox consiglia?

 

MENU’ DELLA DIETA DETOX: COSA ELIMINARE IMMEDIATAMENTE

Prima di cominciare una qualsiasi dieta disintossicante è fondamentale escludere alcuni prodotti alimentari e tenersene alla larga per il tempo che occorre.

Farine raffinate, gli zuccheri compresi i dolcificanti e gli aspartami, alimenti ricchi di conservanti, cibi confezionati, alimenti ricchi di sale e quelli di origine animale.

Tutti questi prodotti non fanno altro che aumentare le tossine, affaticando gli organi che concorrono alla loro eliminazione.

In seguito all’eliminazione di questi cibi si andrà a giovare direttamente sulla qualità del riposo come il sonno e su ogni tipo di gonfiore accumulato.

 

BEVANDE CONSIGLIATE DURANTE LA DIETA DETOX

E’ consigliabile bere molta acqua, circa 1,5/2 litri al giorno, possibilmente di sorgente. Si può integrare il consumo di liquidi con dei succhi di frutta o di verdura preparati esclusivamente in casa. In tal modo si andranno ad eliminare tutti quei prodotti di conservazione e lavorazione di tipo industriale responsabili dell’intossicazione dell’organismo.

Munendosi di un estrattore a freddo si manterranno intatte vitamine e sali minerali, senza ricorrere all’utilizzo di integratori. Ad oggi si trovano sul mercato centrifugatori di ogni tipo e prezzo che andranno ad ammortizzare la spesa sostenuta a lungo nel tempo.

Ancora più consigliabile sarebbe optare per della frutta a basso contenuto di zuccheri come: limoni, pompelmi, mela verde, frutti di bosco, pere, fragole, ananas, anguria e lime. Ricordiamo che esiste una branca di questo regime alimentare che basa tutto sul limone ed infatti prende il nome di dieta detox a base di limone.



Nella scelta della verdura possiamo avvalerci dei broccoli di bruxelles, cavolfiori, spinaci, carote, cetrioli, pomodori, sedano, barbabietole, finocchi, radice di zenzero, aglio, carciofi e cavolo riccio.

Una volta preparato il succo è bene ricordarsi di conservarlo in un luogo fresco e asciutto non più d 24 ore, poiché le sue proprietà andranno in seguito ad estinguersi. Al posto del contenitore di plastica è consigliabile optare per il vetro, munito di certificazione ad uso alimentare.

 

RICETTE DETOX: ALCUNI PRATICI ESEMPI PER SEGUIRE LA DIETA DEPURATIVA

Centrifugato alle carote: 2 carote, lime, qualche foglia di menta e stevia naturale per addolcire il composto, per rafforzare ossa, denti e donare un colorito naturale alla pelle del viso.

Centrifugato di sedano: qualche gambo di sedano, 2 asparagi, 2 carote, tarasacco o, in aggiunta, qualche cucchiaio di infuso al finocchio.

Centrifugato ai mirtilli: una manciata di mirtilli, 1 o 2 arance, non più di una banana.

Centrifugato agli asparagi: 2 asparagi,  2 pomodori, un pizzico di basilico (definito anche elisir per la pelle).

Centrifugato di anguria: 2 fette di anguria, 2 fette di ananas, 4/5 fragole.

Centrifugato al cetriolo: 1 cetriolo, 2 gambi di sedano, 4/5 foglie di spinaci.

Centrifugato di mela verde: 2 mele verdi, 1 cetriolo, qualche fogliolina di prezzemolo o menta.

Ricordiamo di non seguire per periodi di tempo troppo lunghi questo tipo di dieta, in alcune persone potrebbe comportare alcuni effetti collaterali, proprio come già spiegato nella guida chiamata controindicazioni dieta Detox.