Come Eliminare le Vene Varicose con Rimedi Naturali non chirurgici

Cosa Sono le Vene Varicose

Con la terminologia vene varicose o malattia varicosa si fa riferimento a una dilatazione patologica permanente di una vena associata a una modificazione di tipo regressivo delle pareti venose. La dilatazione può essere localizzata, con almeno una zona caratteristica nodosa.



La patologia si manifesta soprattutto a causa di alcuni fattori come: l’aumento della pressione intraluminale venosa, trombosi delle vene profonde, insufficienza delle valvole venose, predisposizione genetica.

 

Sintomi

La sua sintomatologia è caratterizzata da:

  • cordoni bluastri, crampi notturni, gonfiori ai piedi e alle caviglie, pesantezza o dolore, formicolii agli arti ed ai piedi, raffreddamento di alcune zone delle gambe, colorazione giallo grigiastro della pelle, presenza di piccoli noduli sottopelle, facilità all’ematoma, pelle secca e lucida con comparsa di eczemi.

 

Rimedi Naturali

ATTIVITA’ FISICA: muoversi aiuta la circolazione, previene e attenua i sintomi e le cause delle vene varicose. E’ molto importante che i muscoli degli arti inferiori siano tenuti sotto allenamento, in modo da facilitare lo scorrere del sangue verso il cuore.

VARICOFIX: Varicofix è un gel composto da ingredienti naturali i cui effetti vanno a curare, in maniera naturale, le vene varicose.

VITAMINA C: per migliorare la circolazione e prevenire l’insorgere delle vene varicose. Introdotta anche nell’alimentazione aiuta la formazione del collagene (kiwi, carote, agrumi, peperoni, frutta e verdura dal colore rosso, giallo o arancione).

CALZE SPECIALI DA INDOSSARE: si tratta di particolari calze a compressione graduata che aiutano la circolazione a livello delle gambe. Solitamente aderiscono al piede per ammorbidirsi risalendo la gamba.



SOLLEVARE LE GAMBE: tenere gli arti inferiori in posizione più alta rispetto al resto del corpo migliora la circolazione e allevia i sintomi delle vene varicose. L’ideale sarebbe di mantenere la posizione sollevata per alcuni minuti.

REGIME ALIMENTARE E PERDITA DI PESO: i chilogrammi in eccesso possono generare una pressione logorante a livello degli arti inferiori, peggiorando la patologia delle vene varicose.

CALENDULA: questo ingrediente naturale si trova in molte creme, pomate e unguenti da applicare sulle vene varicose. L’azione della calendula è astringente e può essere conservata in frigorifero anche per una maggiore sensazione di freschezza sulla pelle. I prodotti a base di calendula vanno spalmati e massaggiati dal basso verso l’alto, per favorire il flusso sanguigno.

IPPOCASTANO: il macerato glicerinato di ippocastano si trova nelle comuni erboristerie. Questo rimedio viene utilizzato in fitoterapia per la stasi e la congestione venosa e la circolazione del sangue. Possiede un’azione tonificante e restringe le  varici dilatate.

IDROTERAPIA: migliora la circolazione delle gambe. Uno delle sue terapie consiste nel percorso Kneipp, alternando getti di acqua calda e fredda sugli arti inferiori. L’droterapia viene di solito applicata in centri appositi.

OLIO ESSENZIALE DI LENTISCO: utile nel trattamento delle vene varicose. Si applica versado 2 gocce del prodotto lungo la varice, procedendo dal basso verso l’alto, ripetendo l’operazione per 2/3 volte al giorno. Viene comunemente venduto in erboristeria.

ACETO DI MELE: non promette miracoli ma si dimostra comunque un valido rimedio contro le vene varicose. Viene utilizzato immergendo un fazzoletto o una garza sterile nell’aceto, passandolo sulle gambe e massaggiandole per almeno trenta secondi alla volta, per zona, onde ottenere un effetto di sollievo.