Olio essenziale di aglio, proprietà e benefici

Olio essenziale di aglio, proprietà e benefici

Anche dall’aglio può essere ricavato un olio essenziale, originato direttamente dall’Allium Sativum, la pianta appartenente alla famiglia delle Liliaceae.



L’aglio, comunemente utilizzato fresco oppure in versione essiccata anche in cucina, presenta diverse proprietà benefiche per l’organismo umano. Il suo utilizzo principale rimane quello di condimento degli alimenti, ma allo stesso tempo viene utilizzato anche a scopo terapeutico per curare e prevenire diversi disturbi.

Le diverse proprietà dell’aglio sono state tramandate nel corso del tempo sia dalle tradizioni popolari che dalla scienza, protagonista anche di numerose leggende e racconti come rimedio efficace contro i vampiri.

Le origini primarie dell’aglio risultano essere asiatiche, con cenni di ritrovamento anche all’interno della Siberia sud-occidentale, conosciuto anche nell’antico Egitto. Tra le azioni benefiche dell’aglio si trovano soprattutto effetti antimicotici, battericidi e antivirali.

Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutte le particolarità legate all’impiego dell’olio essenziale a base di aglio, soffermandoci sui metodi di impiego e sulle eventuali controindicazioni.

Olio essenziale di Aglio: tutte le proprietà benefiche

L’olio essenziale di aglio, come accennato nelle righe precedenti, svolge un’importante azione antimicotica, antivirale e battericida, noto soprattutto per il suo effetto disinfettante.

L’olio essenziale a base di aglio è in grado di interagire all’interno dei vari disturbi intestinali, contrastando le affezioni polmonari, i parassiti all’interno della flora batterica. A livello topico l’olio essenziale a base di aglio può essere impiegato contro i disturbi virali e fungini, regolando la pressione sanguigna, fluidificando il sangue, svolgendo un’azione antiaggregante e contrastando efficacemente anche l’ipertensione, abbassando colesterolo e trigliceridi.



La parte utilizzata dell’aglio per ricavare l’olio essenziale risultano essere i Bulbilli, mentre il metodo di estrazione avviene per distillazione in corrente di vapore.

L’impiego dell’olio essenziale a base di aglio può essere indicato per il trattamento terapeutico naturale contro alcune patologie infettive come l’influenza, gli stati decongestionanti del raffreddore, mal di gola, i disturbi a livello polmonare.

Allo stesso tempo l’olio essenziale di aglio è in grado di abbassare anche i livelli di nicotina presenti nelle sigarette, regolarizzando la pressione arteriosa e il colesterolo causa di innumerevoli disturbi cardiaci.

L’olio essenziale di aglio può essere impiegato come un callifugo sulla base di circa 4 gocce di composto all’interno di un cucchiaio di olio di mandorle dolci. Il preparato potrà essere applicato direttamente sul callo con la protezione di una garza per l’intero corso della notte.

Nel trattamento contro l’ipertensione invece l’olio essenziale a base di aglio potrà essere abbinato ad un cucchiaio di miele, nella quantità di una goccia, da assumere per via orale, disponibile in commercio anche sotto forma di capsula più pratica per un’assunzione prevista sia al mattino che alla sera intervenendo anche contro i disturbi intestinali.

Olio essenziale di Aglio: controindicazioni

L’olio essenziale di aglio, come il resto degli oli, viene espressamente controindicato nei soggetti affetti da disturbi a livello dell’apparato digerente, in presenza di ulcere ed ernia iatale.

L’impiego dell’olio essenziale a base di aglio viene inoltre sconsigliato anche in presenza di una terapia farmacologica a base di antiaggreganti piastrinici.

Onde evitare qualsiasi episodio spiacevole sarà preferibile rivolgersi al proprio medico curante prima di assumere l’olio essenziale di aglio in completa autonomia.