Olio essenziale di linaloe, proprietà e benefici

Olio essenziale di linaloe, proprietà e benefici

L’olio essenziale di linaloe viene ricavato dalle diverse specie di piante appartenenti alle Burseracee della famiglia angiosperme dicotiledoni, dell’ordine Sapindales.



L’olio essenziale ricavato da tali specie presenta diversi effetti benefici per la salute dell’organismo umano, promuovendo un effetto antibatterico, sedativo, antisettico indicato soprattutto in caso di asma, raffreddori, dermatiti.

Una delle specie maggiormente utilizzate per ricavare l’olio di linaloe risulta essere l’albero di palosanto, una pianta tropicale nota per diverse proprietà curative. La sua denominazione assume la traduzione di “legno santo”, originario come albero spontaneo all’interno dei territori dell’America Centro-Meridionale.

Dal legno del palosanto si ottengono sia incensi che il diffuso olio essenziale noto per le diverse composizioni chimiche e le gradualità di profumazione. L’albero si presenta come un grande arbusto cespuglioso, presentando fiori bianchi e bacche dalla tonalità rossastra.

L’aspetto dell’olio essenziale di linaloe si presenta sotto forma di un liquido incolore, solubile in alcool, dall’aroma generalmente gradevole, impiegato a contrasto di diversi disturbi fisici.

Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutto ciò che riguarda l’olio essenziale di linaloe, soffermandoci in particolare sulle proprietà benefiche e sulle eventuali controindicazioni.

Olio essenziale di linaloe: tutte le proprietà benefiche

L’olio essenziale di linaloe presenta numerose proprietà benefiche sedative, antisettiche, antibatteriche, utili contro gli stati influenzali come il mal di gola, contro le convulsioni, promuovendo un effetto rilassante a livello psicofisico.



Tra le diverse azioni benefiche promosse dall’olio essenziale di linaloe si trovano proprietà calmanti contro gli attacchi di asma e le allergie, i sintomi influenzali quali tosse e raffreddore, il mal di testa, gli stati ansiosi, gli eventi stressanti, promuovendo un’azione cicatrizzante su tagli e ferite cutanee, incrementando uno stato di rilassamento psicofisico, utile anche contro le dermatiti.

L’olio essenziale di linaloe viene ottenuto tramite distillazione in corrente di vapore utilizzando sia il legno, sia i frutti del Bursera graveolens. All’interno dell’aromaterapia viene sfruttato soprattutto in correlazione con le sue proprietà energizzanti e calmanti, promuovendo un profumo tipico legnoso, sino ad assumere tonalità prive di colore al giallognolo.

Lo stesso olio essenziale a base di linaloe viene utilizzato anche all’interno della cosmetica per la produzione di prodotti naturali da impiegare all’interno dell’igiene personale.

L’olio essenziale di linaloe può essere aggiunto sotto forma di 4-5 gocce all’interno delle maschere di argilla contrastando gli effetti della pelle grassa tramite la realizzazione di impacchi e maschere.

Per contrastare tensioni e stress si potranno invece aggiungere circa 15 gocce di olio essenziale di linaloe all’interno della vasca da bagno, utilizzandolo anche in presenza dei diffusori ambientali sotto la posologia di 4-5 gocce.

Anticamente l’olio essenziale di linaloe veniva utilizzato allo scopo di depurare le possibili presenze maligne all’interno delle abitazioni, sotto una credenza mistica popolare riferita all’albero del palosanto diventato un emblema spirituale promotore del benessere fisico e psichico.

Non a caso il legno del palosanto viene utilizzato anche per creazioni artistiche, oltre che per l’estrazione dell’olio essenziale.

Olio essenziale di linaloe: tutte le controindicazioni

L’olio essenziale di linaloe non presenta alcun effetto collaterale, dimostrandosi totalmente atossico, senza provocare irritazioni, infiammazioni, o reazioni documentate in conseguenza al suo impiego.