Napercise, andare in palestra per dormire

Napercise, andare in palestra per dormire

L’ultima delle innovazioni in campo fitness prevede l’accostamento delle terminologie inglesi “nap”, a significare “pisolino”, e “exercise” inteso come “esercizio” a formare la parola Napercise.



La Napercise è sorta grazie alla programmazione di diverse palestre britanniche al fine di promuovere una sessione di allenamenti comprendenti anche un momento per il riposo della mente e del corpo.

All’interno delle palestre appartenenti alla David Lloyd Clubs si potranno alternare esercizi e pisolini, raggiungendo un mix rigenerante e allo stesso tempo dedito al mantenimento della forma fisica e all’eventuale necessità di riuscire a perdere peso.

Alla base della Napercise si trova una condivisione del riposo all’interno della stessa stanza, un’area della palestra, in presenza di altri partecipanti, potendo però adottare delle classiche mascherine per gli occhi, ritrovandosi al di sopra di veri e propri materassi come avviene normalmente in camera da letto.

Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutte le caratteristiche tecniche presenti all’interno della Napercise, soffermandoci sui diversi programmi di allenamento uniti al riposo per il benessere psicofisico.

Napercise, dormire in palestra: tutto quello che occorre sapere

La David Lloyd Clubs, la palestra autrice del nuovo piano fitness Napercise, dispone di circa 80 sedi filiali sparse per l’intero territorio della Gran Bretagna ed Europa.

Ogni palestra aderente al progetto presenta caratteristiche comuni e un piano dettagliato di allenamento unito al riposo. Una classica sezione di Narpecise prevede una serie di esercizi finalizzati allo stretching e al rilassamento, un periodo di riposo e un’ulteriore serie di movimenti di stretching finali, per la durata complessiva di circa un’ora.



All’interno del sito web ufficiale della palestra David Lloyd Clubs è stata evidenziata la necessità di favorire un corretto rilassamento e riposo dai ritmi frenetici quotidiani, soffermandosi anche sull’importanza di un numero corretto di ore riferite al sonno, spesso insufficienti per molti soggetti a causa della propria professione, dei ritmi familiari, dei diversi impegni, dello stress accumulato, e via elencando.

Tra gli obiettivi presenti all’interno delle sessioni di allenamento si trovano un riequilibrio del riposo, un incremento della concentrazione, un miglioramento del benessere psicofisico abbinato anche alla perdita dei chilogrammi in eccesso.

La siesta introdotta all’interno della Napercise promuove gli effetti benefici del riposo pomeridiano evidenziato anche da diversi medici e scienziati esperti, riportando ad esempio i famosi 45 minuti dedicati al riposo quotidiano al fine di incrementare un equilibrio psicofisico allentando lo stress dovuto ai ritmi eccessivamente frenetici del periodo odierno.

In presenza di un’adesione alla nuova disciplina fitness Napercise dovranno essere adeguati sia lo stile di vita che l’alimentazione quotidiana, soffermandosi anche sulla necessità di un’assunzione regolare di acqua, intesa almeno sotto un apporto di 1,5 litri giornalieri.

La Napercise è indirizzata a tutti i soggetti, senza distinzione di età e sesso, mentre in presenza di particolari disturbi patologici ci si dovrà preferibilmente rivolgere al proprio medico curante in precedenza all’iscrizione alle diverse sessioni.

La nuova frontiera del fitness Napercise si concentra su un’attività fisica blanda ma allo stesso tempo efficace, promuovendo il riposo per tutti i soggetti reduci da intensi periodi di stress e carenze di sonno.