Carota Nera: Propietà, Benefici e Valori Nutrizionali

La carota nera, variante della tradizionale carota colore arancio, è una verdura ancora poco conosciuta, dalle innumerevoli proprietà benefiche.



In Cina e in India viene consumata con regolarità come un antidoto naturale contro l’insorgenza di alcune patologie.

Nasce esattamente di colore scuro, tendente al nero, e si crede che la sua origine natale sia riconducibile a qualche zona dell’Oriente. Soltanto nel 1500 gli olandesi fecero in modo di trasformare il suo colore nel classico odierno arancio, in onore a Guglielmo D’Orange.

Ad oggi si può reperire con facilità in tutti i supermercati o negozi di frutta e verdura fresca e il suo utilizzo in cucina si presta a svariate preparazioni.

 

PURPLE CARROT “CAROTA NERA” PROPRIETA’

La carota nera è ricca di antociani, ovvero dal forte potere antiossidante, combatte i radicali liberi, le infiammazioni, i danni provocati dai raggi ultravioletti e i problemi circolatori. Le sue proprietà si avvicinano a quelle dei mirtilli, delle prugne e del vino rosso.

Questo tipo particolare di carota detiene un grande apporto di vitamine, compresa la vitamina A e selenio. Il suo consumo migliora lo stato di benessere dei capelli, degli occhi, della pelle e del sangue. Previene l’insorgenza dell’aterosclerosi e di conseguenza migliora la  perossidazione lipidica.

Gli antiossidanti aiutano a prevenire l’insorgenza del cancro, aiutando il sistema immunitario contro infezioni e infiammazioni.

Migliora la qualità del liquido spermatico e potrebbe persino essere utilizzato come un colorante naturale al posto dei classici composti chimici usati dalle industrie.



Il numero delle calorie della carota nera è molto ridotto, circa 35 calorie ogni 100 grammi di prodotto, per questo consigliata in tutti i regimi alimentari dietetici.

E’ comunemente utilizzata nella cosmesi come rimedio contro gli eczemi, sfoghi cutanei, scottature solari e screpolature della pelle.

 

VARIETA’ DI CAROTE

Ad oggi esistono diverse qualità di carote, non sempre di facile reperibilità.

Oltre alla carota classica e a quella nera, la carota rossa è ricca di licopene, un antiossidante che combatte l’invecchiamento.

La carota gialla è ricca di xantofilla, in grado di migliorare la pressione a lungo termine.

La carota bianca, oggetto di innumerevoli studi per la sua azione preventiva contro il cancro.

 

DOVE ACQUISTARE LA CAROTA NERA

Dove trovarle? Odiernamente la carota nera ha una diffusione maggiore rispetto a tempi precedenti. Generalmente il suo prezzo oscilla sui 1,30 euro al chilogrammo, mentre una bustina di semi per coltivarla privatamente non supera i 2 euro.

Se non riuscite a trovarla nei comuni supermercati potete reperirla nei negozi biologici.

 

CAROTA NERA IN CUCINA

La carota nera viene solitamente consumata cruda, in questo modo si mantengono intatte le sue proprietà e gli effetti benefici persi durante la cottura.

Diversamente si prestano alle preparazioni di risotti, di secondi piatti a base di carne o di pesce, di brodi vegetali, con panna acida o yogurt. Inoltre può essere tagliata a listarelle non troppo sottili e cotta al forno, da sola o con delle patate in accompagnamento.

E’ anche possibile ricavare un succo centrifugato dalla carota nera, aggiungendo del limone per evitarne l’ossidazione.