Yaz, la pillola anticoncezionale fa ingrassare? Opinioni e Consigli

Yaz, la pillola anticoncezionale fa ingrassare Opinioni e Consigli

Il farmaco contraccettivo femminile Yaz, in formula 0,02 mg / 3 mg compresse rivestite con film, viene prescritta dal proprio medico curante o dal proprio ginecologo come rimedio atto ad impedire la gravidanza.



Ogni compressa, che si presenta esteticamente in un lieve colore rosa, presenta due tipologie di ormoni femminili: il drospirenone e l’etinilestradiolo e vengono definite “compresse combinate”. A differenza delle compresse rosa, le 4 pastiglie bianche presenti all’interno della confezione, risultano prive del principio attivo e definite per questo motivo “compresse placebo”.

Pillola contraccettiva Yaz: Controindicazioni ed effetti collaterali

Quali sono gli effetti collaterali e le possibili controindicazioni dovute all’utilizzo del farmaco Yaz? Come tutti i farmaci anche quelli ad azione contraccettiva presentano una lista di effetti correlati che si verificano raramente, ma che è tuttavia preferibile conoscere.

Prima di prescrivere la pillola contraccettiva Yaz il proprio medico procederà ad una serie di domande specifiche a riguardo dello stato di salute del soggetto e ad una visita generale, escludendo disturbi a livello della coagulazione del sangue, riservandosi di richiedere ulteriori teste e analisi se necessario.

Come qualsiasi altra pillola contraccettiva anche Yaz non offre alcuna garanzia contro le malattie sessualmente trasmissibili, per questo sarà opportuno utilizzare una misura contraccettiva in più, come il profilattico, in questo preciso caso.

In presenza di uno dei sintomi riportati in questo articolo sarà opportuno sospendere la terapia contraccettiva e rivolgersi immediatamente al proprio medico.

L’assunzione di Yaz è tuttavia sconsigliata in presenza di patologie a riguardo della coagulazione sanguigna, trombosi venosa profonda, embolia polmonare, o di altri organi, carenza di proteina C, carenza di proteina S, carenza di anticorpi antifosfolipidi, carenza di antitrombina-III, fattore V di Leiden, in presenza di interventi chirurgici o di un’allettamento, in presenza di ictus passati o attacchi cardiaci, angina pectoris, attacco ischemico transitorio, diabete grave con conseguente lesione dei vasi sanguigni, ipertensione, iperomocisteinemia, emicrania con aura, patologie epatiche, insufficienza renale, cancro alla mammella o ai genitali, emorragie vaginali, allergie all’etinilestradiolo o al drospirenone o ai principi attivi presenti in Yaz.



Il proprio medico dovrà quindi essere messo al corrente anche in caso di malattie simili presenti nella propria storia famigliare, in particolar modo in presenza di casi come:

  • Tumore alla mammella o ai genitali
  • Diabete
  • Morbo di Crohn
  • Colite ulcerosa
  • Lupus ereditario sistemico
  • Sindrome emolitica uremica
  • Anemia falciforme
  • Ipertrigliceridemia
  • Pancreatiti
  • Tromboflebite
  • Epilessia
  • Porfiria
  • Cloasma
  • Angioedema

L’utilizzo dei contraccettivi orali a lungo termine causa un maggior rischio di sviluppare coaguli sanguigni, ovvero trombosi venosa e trombosi arteriosa, anche se tale rischio associato al farmaco Yaz si presenta come “basso”.

Tra gli altri sintomi possono presentarsi: gonfiori, pallore, dolore acuto al torace, tosse, dolore allo stomaco, capogiri, battito cardiaco accelerato, perdita della vista, offuscamento della vista, sensazione di indigestione, nausea, vomito, stato ansioso, confusione.

Pillola contraccettiva Yaz: fa ingrassare? Opinioni in merito

La pillola contraccettiva Yaz viene spesso associata al timore femminile di mettere su peso? Ma si tratta di una paura fondata? Innanzitutto è  bene sapere che Yaz previene anche il mal di testa dovuto al ciclo mestruale, oltre a ridurre il gonfiore e la ritenzione idrica.

Proprio in virtù di tale effetto sgonfiante la pillola Yaz non comporta un aumento di peso, favorito solamente nel caso di un’alimentazione sregolata e ricca di grassi e zuccheri, oltre ad uno stile di vita sedentario.