Troppa fame? Ecco i 12 cibi con poche calorie dal potere saziante

Uno dei limiti principali delle diete alimentari ipocaloriche consiste nel saper resistere agli attacchi di fame improvvisi, optando per la scelta di cibi sani sotto un apporto di poche calorie.



Anche all’interno di una dieta di mantenimento potrebbe risultare utile conoscere nello specifico tutti gli alimenti in grado di bloccare la fame, dall’alto potere saziante, ma allo stesso tempo a ridotto contenuto calorico escludendo l’eventualità di compromettere il bilanciamento giornaliero e il rischio di un aumento del peso corporeo.

Tra un pasto principale e l’altro si dovrà prestare attenzione ai consigli giusti cercando di sfruttare la lista degli alimenti dal basso contenuto calorico. Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutte le caratteristiche dei cibi maggiormente adatti a spezzare la sensazione di fame, soffermandoci sulle loro proprietà nutritive e l’apporto di calorie integrate.

I 12 Alimenti dal basso potere calorico: tutto quello che occorre sapere

All’interno di un regime alimentare ipocalorico, ma anche di mantenimento, si rivelerà fondamentale conoscere la classifica dei 12 alimenti a basso contenuto di calorie da poter integrare tra un pasto e l’altro senza correre rischi legati soprattutto agli eccessi.

Quali sono questi cibi dal basso potere calorico? In prima posizione troviamo l’Avena ricca di fibre dal forte potere saziante per un totale di calorie relativamente basso. Mezza tazza di avena apporta circa 150 calorie, 5 grammi di proteine e circa 4 grammi di fibre, riuscendo a saziare l’organismo fino a 4 ore.



Lo Yogurt Greco magro, generalmente indicato con lo 0% di grassi e zuccheri, potrà essere consumato in circa 150 grammi per un apporto totale di 130 calorie, conservando 11 grammi di proteine da preferirsi allo yogurt tradizionale.

In terza posizione troviamo invece la Zuppa di sole verdure, la quale dovrà escludere la presenza di altri cibi e formaggi al fine di mantenere basso il conteggio delle calorie. I Frutti di Bosco presentano invece meno di 90 calorie per circa 150 grammi di porzione, per un totale di 3,6 grammi di fibre.

Le Uova contengono invece 70 calorie nelle dimensioni medie, integrando un alto potere saziante. Tra gli snack meno ‘insani’ si trovano anche i pop-corn cotti ad aria o privi di condimenti, mentre si dovranno evitare le versioni industriali a ricco contenuto di grassi, zuccheri, edulcoranti e conservanti.

I Semi di Chia potranno essere consumati in porzioni da 30 grammi per un apporto totale di 140 calorie e 4,4 grammi di proteine, circa 11 grammi di fibre solubili ideali per le funzionalità dello stomaco.

Ideale anche il Pesce, ricco di proteine ma povero di calorie e grassi, maggiormente ideale per i diversi pasti principali della giornata al fine di saziare l’organismo per un lasso di tempo maggiore.

I Fiocchi di Latte potrebbero andare a sostituire uno snack spezza-fame spazzatura, nella formula magra pari allo 0,1% di grassi. Le Patate potranno essere cotte con la buccia, ad esclusione del processo termico relativo alla frittura, ricche di fibre e nutrienti dall’alto potere saziante.

Le Carni Bianche conservano un totale di calorie ridotte per un basso apporto di calorie totali. Anche i Legumi si dimostrano in grado di saziare l’organismo, dimostrandosi ricche di effetti benefici per l’organismo.