Tosse Stizzosa Cause e possibili patologie

Come si riconosce la tosse stizzosa e quali sono le cause scatenanti i sintomi ad essa correlati?



La tosse stizzosa si presenta come una forma di tosse secca e persistente in grado di apportare un fastido perenne, derivante da una serie di numerose cause principali. Innanzitutto la tosse stizzosa non risulta accompagnata dalle emissioni del muco accumulato all’interno delle vie respiratorie, ovvero del catarro.

La sua comparsa tuttavia non sancisce un’origine patologica e può verificarsi durante un normale processo di reflusso tussigeno. L’organismo tende infatti a liberare le vie respiratorie infiammate o irritate da microrganismi o corpi estranei presenti all’interno. Per tanto la tosse secca rientra in un meccanismo di difesa naturale in presenza di fenomeni infiammatori all’interno delle vie respiratorie.

 

CAUSE DELLA TOSSE STIZZOSA

La tosse stizzosa potrebbe presentarsi sotto forma di differenti modalità, come ad esempio la tosse notturna. Questa tipologia di tosse è accompagnata da una sintomatologia notturna, come suggerisce la definizione stessa, dividendosi a sua volta in persistente o allergica.

La tosse notturna persistente ha una durata complessiva di almeno 2 settimane in forma costante, mentre la tosse notturna cronica è in grado di protarsi per almeno 4 settimane. La forma di tosse notturna allergica invece colpisce i soggetti in seguito all’allergene scatenante.

I diversi sintomi della tosse stizzosa andranno elencati al proprio medico curante al fine di optare per la migliore terapia individuale. In corrsipondenza della patologia della tosse stizzosa è possibile riscontrare una serie di sintomi correlati, tra cui:

  • Diffcioltà di parola
  • Mal di testa di diverse entità
  • Stati febbricitanti
  • Vomito e nausea
  • Dissenteria
  • Malessere generalizzato
  • Ingrossamento dei linfonodi presenti nel collo
  • Calo ponderale di peso
  • Tachicardia
  • Cardiopalma
  • Difficoltà respiratoria
  • Difficoltà deglutizione
  • Dolori articolari
  • Gonfiore a livello delle vie respiratorie

 



POSSIBILI PATOLOGIE CORRELATE ALLA TOSSE STIZZOSA

Raffreddore: in presenza di un raffreddore comune è possibile riscontrare una tosse stizzosa dovuta allo stato infiammatorio delle vie respiratorie, di norma associate alla presenza del virus appartenente alla famiglia del genere Rhinovirus.

Influenza: la tosse stizzosa può insorgere in presenza del classico virus inlfuenzale appartenente alla famiglia del genere Orthomyxoviridae.

Croup: anche in presenza di questa infezione della laringe, in forma cronica o acuta, è possibile riscontrare il verificarsi della tosse stizzosa, più frequente generalmente nei bambini, con infiammazioni estese sino ai bronchi e alla trachea.

Pertosse: in presenza di infezioni ad opera del batterio Bordetella pertussis si possono presentare i classici sintomi di una tosse stizzosa.

Tubercolosi: il micobacterium tubercolosis è in grado di provocare un’infezione a livello polmonare anche grave, con uno strascico di sintomi come la tosse stizzosa.

Empiema pleurico: l’infiammazione dello spazio pleurico comporta spesso il sintomo della tosse stizzosa.

Asma: l’ostruzione e l’infiammazione delle vie respiratorie è accompagnata da tosse stizzosa persistente.

Legionellosi: l’infezione dei polmoni e delle parti basse respiratorie, ad opera del batterio Legionella pneunophila, comporta una sintomatologia comprendente la tosse stizzosa.

BCPO: questa patologia ha origine da un’infiammazione e da un’ostruzione del tronco bronchiale, accompagnata da tosse stizzosa e infiammazione cronica di polmoni e bronchi.

Altre patologie: si trovano aneurisma dell’aorta, ansia e stress, nervosismo, insufficienza cardiaca congestizia, tabagismo, tumore ai polmoni, tumore alla laringe, polmone collassato.

 

TOSSE STIZZOSA RIMEDI

Le cure andranno rescritte dal proprio medico curante, in base all’origine della tosse stizzosa. Tra i rimedi più comuni si trovano: areosol, tisane e sciroppi a base di timo, malva, ecc; terapie sotto prescrizione.