Cos’è la Colite

La colite, in campo medico, viene intesa come un’infiammazione che colpisce il colon, il secondo tratto dell’intestino tenue.

In passato la colite veniva definita “spastica” o “nervosa” e raggruppava una serie di disturbi molto più ampia come la sindrome dell’intestino irritabile o la malattia di Crohn. Tutt’oggi ruota una grande confusione dietro al suo termine e viene spesso sfruttato per etichettare diagnosi ancora in fase di riscontri.

 

Sintomi

I sintomi di una colite sono molteplici e si dividono in:

In tutti questi sintomi la superficie del colon appare irritata e arrossata, con possibilità di ulcere sanguinanti, presenza di sangue nelle feci e persino sanguinamento rettale. Il soggetto affetto da colite può presentare inoltre dissenteria o costipazione a seconda dei casi.

 

Diagnosi a Raggi X

Il medico può richiedere immagini a raggi X del colon, ricerca nelle feci di sangue e pus, sigmoidoscopia e colonscopia, colture delle feci e analisi del sangue. Ma esistono alcune patologie in grado di emulare i sintomi di una colite tra cui (tumori, malattia diverticolare, malattia celiaca, malattia di Crohn, colite ulcerosa, calcolosi biliare e sindrone post-colicistectomia, malattie endocrine, neurologiche del connettivo.

Tra i vari tipi di colite ricordiamo: la colite ulcerosa (UC), quella di Crohn, l’ischemica, la colite infettiva, fulminante, chimica, microscopica, linfocitica e atipica, trattabili con la somministrazione di antibiotici e antinfiammatori non steroidei.

 

Rimedi Naturali

Frequentemente, alla base di un problema di colite, si trova un’ipersensibilità alimentare (frumento, latte e derivati, lieviti, nichel e grassi vegetali, etc). Assumere proibiotici può rivelasi utile per risanare l’ambiente intestinale (assunti sotto forma di 1 o 2 capsule al giorno di buona qualità). Naturalmente le tisane naturali non presentano particolari indicazioni e possono essere preparate comodamente a casa propria.