Smagliature in gravidanza: come prevenirle e combatterle

Smagliature in gravidanza come prevenirle e combatterle

Uno degli inestetismi maggiori riscontrabili durante il periodo della gravidanza si rifà alle smagliature nell’area specifica della pancia, in conseguenza alla mutazione fisiologica della sue dimensioni.



Ma quando compaiono le smagliature in gravidanza? A soffrire di tale inestetismo risulta essere il 90% delle gestanti, un disturbo particolarmente comune dovuto essenzialmente ai cambiamenti fisiologici e agli sbalzi ormonali.

La tensione provocata sulla pelle in direzione della pancia pone difatti a dura prova l’elasticità dell’area specifica e dei suoi tessuti. A livello del derma le smagliature si presentano come conseguenze di cicatrizzazione dovute all’infiammazione, inizialmente manifestandosi sotto una colorazione rossa.

Successivamente la gradazione del colore assume invece una tonalità tendente al bianco, interessando la parte della pancia ma anche del seno, ovvero le due zone maggiormente esposte ai cambiamenti fisiologici dovuti al processo della gestazione.

Dal punto di vista ormonale risultano essere le donne più giovani a maggior rischio di smagliature, comprendendo anche fattori genetici di predisposizione e tonicità della pelle stessa. Come prevenirle e contrastarle?

Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutto ciò che riguarda il periodo della gravidanza associato alla comparsa delle smagliature, soffermandoci in particolar modo sui consigli degli esperti e i rimedi più efficaci a risoluzione del problema.

Smagliature in Gravidanza: tutti i Rimedi maggiormente efficaci per contrastarle

La comparsa delle smagliature in gravidanza riguarda complessivamente tutte le donne durante il corso dei nove mesi e dei diversi mutamenti della pelle e dello stato del derma più profondo.



Nella maggior parte dei casi le smagliature iniziano a rendersi maggiormente visibili durante il periodo tra il sesto e l’ottavo mese di gestazione, dovute essenzialmente dalla produzione di sostanze per mezzo degli ormoni in grado di alterare il tono del tessuto cutaneo.

Durante il periodo della gravidanza risulta fondamentale prevenire la comparsa delle smagliature, adottando alcuni rimedi, tra i più conosciuti l’utilizzo di creme specifiche da applicare sia in direzione della pancia che in direzione del seno. Ad uno stadio avanzato le smagliature non potranno essere cancellate del tutto, motivo per cui risulta estremamente importante sottostare a delle regole preventive.

Alla base dei rimedi a contrasto e prevenzione delle smagliature si trova soprattutto l’alimentazione, la quale dovrà risultare equilibrata e priva di eccessi, cercando di limitare l’incremento di peso ai chilogrammi effettivamente necessari per lo sviluppo del bambino.

Anche nel periodo della gestazione sarà possible seguire un piano di allenamento fisico mirato, aiutando la pelle a mantenersi attiva ed elastica, mentre dal punto di vista dell’abbigliamento si dovranno evitare i tessuti eccessivamente aderenti, consentendo la circolazione del sangue, optando per maglie e pantaloni elastici specifici allo scopo di contenere le nuove forme senza comprimere la pelle.

Contro le smagliature si dovrà inoltre combattere attivamente la ritenzione idrica, assumendo un corretto apporto di acqua giornaliero. Le smagliature potranno essere trattate anche successivamente al parto, tramite rimedi quali peeling chimico, tramite la tecnica della carbossiterapia sotto l’iniezione di anidride carbonica nel derma, trattamenti di medicina estetica quali il laser.

Nessuno dei trattamenti sopra citati potrà garantire una risoluzione al 100% dell’inestetismo in stadio avanzato.