Rimedi Naturali per il Colon Irritabile

Rimedi Naturali per il Colon Irritabile

Quando si parla di colon irritabile a livello medico ci si riferisce ad una serie di fastidi in grado di provocare una sensazione definita di irritabilità a livello addominale, estendendosi fino alla regione ano-rettale.



Il tutto è generalmente accompagnato dalla sensazione e dalla presenza di gonfiore, oltre all’alterazione dei normali processi intestinali. Il colon irritabile tuttavia si presenta come una patologia benigna, ma in grado di provocare e compromettere le normali attività quotidiane per il soggetto affetto.

La sindrome del colon irritabile si presenta come un disturbo particolarmente diffuso all’interno della popolazione, comprendendo soprattutto una maggioranza femminile, spesso confuso con il corredo sintomatico di una colite e senza un’origine precisa delle cause.

Gli ultimi studi in merito hanno evidenziato la possibilità di una corrispondenza genetica a predisposizione della sindrome da colon irritabile e delle alterazioni intestinali. Tra i sintomi più riscontrati si trovano gonfiori addominali, dolori, fastidi, diarrea ricorrente, crampi, stitichezza.

Come intervenire direttamente sul disturbo? Esistono vari rimedi naturali in grado di migliorare la situazione generale per i soggetti affetti dalla sindrome del colon irritabile, partendo essenzialmente da una modificazione a riguardo del proprio stile di vita.

Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutti gli aspetti legati alla sindrome del colon irritabile senza sovrapporci al parere e alle diverse terapie prescritte dal proprio medico curante al quale risulterà necessario rivolgersi a seconda della gravità dei sintomi.



Sindrome del Colon Irritabile: Rimedi Naturali

In presenza della sindrome del colon irritabile e di tutti i disturbi legati ai sintomi della stessa si dovranno modificare alcune abitudini a riguardo del proprio stile di vita, dall’alimentazione all’attività motoria.

Molto spesso la sindrome del colon irritabile, oltre ai fattori di predisposizione genetica, può comprendere cause derivanti da un forte periodo di stress per il quale poter adottare alcuni rimedi fitoterapici come le erbe naturali ad azione calmante e rilassante ad esempio la camomilla, la passiflora, la melissa, il tiglio, la valeriana sotto forma di infusi e tisane da assumere lungo il corso della giornata.

A livello alimentare i fermenti lattici si presentano come un ottimo rimedio contro i sintomi del colon irritabile, oltre ad incrementare l’assorbimento delle vitamine B, PP, K, C, A, ferro, acido folico e l’acido pantotenico.

Contro il gonfiore e il dolore potrà essere assunto anche il carbone vegetale, ripristinando la microflora batterica danneggiata dalla stessa sindrome. Si potranno utilizzare i semi di finocchi sotto forma di infusi, tisane e a livello alimentare, grazie al potere calmante anti-spasmo contenuto al proprio interno.

Per regolare l’intestino si consiglia invece la farina di carruba ricca di fibre, ma anche una sana attività fisica e una corretta alimentazione alla base del proprio piano alimentare. L’aloe vera, in grado di riparare i tessuti interni grazie alle sue proprietà benefiche, potrà essere utilizzata anche in presenza di stipsi.

In presenza di dissenteria si potrà invece assumere la spezia della cannella, mentre l’argilla interverrà contro i gonfiori e i gas formatosi all’interno dell’intestino. In presenza della sindrome del colon irritabile si dovrà assumere un corretto dosaggio di acqua, tisane, tè, succo di limone oppure orzo.