Pepe bianco: proprietà, uso, valori nutrizionali

La pianta del pepe bianco viene anche comunemente chiamata con il nome di Pepe nero, pepe, Corteccia Pepe, Peppercorn, Pimenta, Piper, Vellaja.



Il pepe bianco appartiene al genere del Pifferaio e alla famiglia delle Piperaceae, mentre trae origine nei territori della Malesia e dal sud-est dell’India. La pianta del pepe bianco necessita di un terreno umido, ben idratato, della luce solare.

Le caratteristiche della pianta sempreverde del pepe bianco possiedono la stessa forma di quella del pepe verde, ottenuti dalla stessa tipologia di pianta con la sola differenza delle tempistiche di raccolta e dei vari trattamenti di lavorazione e conservazione dei semi del pepe.

Per mantenere il colore del pepe nero i grappoli vengono raccolti ad una maturazione inoltrata, lasciati successivamente a fermentare. Per rendere il pepe bianco invece i semi vengono raccolti al punto di maturazione completa quando la bacca avrà assunto un colore grigio tendente al bianco.

Il sapore del pepe bianco si mostra sempre amarognolo ma più delicato rispetto al sapore del pepe nero, pur sempre ottimo all’interno delle zuppe e delle salse. Tra i suoi effetti benefici il pepe bianco migliora la digestione e il metabolismo.

 

Pepe Bianco: Proprietà Benefiche E Valori Nutrizionali

Gli effetti benefici del pepe bianco derivano dal principio attivo della piperina, simile a quella del pepe nero e del pepe verde. Il pepe bianco promuove effetti stomachici e stimolanti della termogenesi e dei succhi gastrici, favorendo e migliorando i processi della digestione.



Allo stesso tempo l’azione del pepe bianco è indicata per l’agevolazione dell’assorbimento dei nutrienti e la stimolazione del metabolismo. Il pepe bianco può anche essere impiegato come un efficace rimedio naturale contro gli stati febbricitanti, al fine di depurare l’organismo e per combattere la ritenzione idrica grazie ai suoi effetti diuretici.

L’azione del pepe nero risulta anche particolarmente indicata per la stimolazione del metabolismo rallentato, mentre i valori energetici intesi per 100 grammi di prodotto apportano circa 296 calorie, suddivise in:

  • Proteine 10,4 grammi
  • Carboidrati 68,6 grammi
  • Grassi 2,12 grammi
  • Fibra alimentare 26,2 grammi
  • Sodio 5 milligrammi

 

Pepe Bianco: Utilizzo In Cucina

Come affermato in precedenza il pepe bianco conserva un gusto e un sapore amaro ma più delicato rispetto al classico pepe nero o a quello verde. I granuli del pepe bianco si mostrano più piccoli e meno piccanti rispetti ai granuli del pepe nero, piccoli come dei semi.

L’impiego del pepe bianco in cucina si rifà al sapore delicato del pesce e dei molluschi, trovando abbinamento anche nei secondi di carni bianche, per aromatizzare le salse, le zuppe, all’interno delle conserve di sottaceti, con le patate lesse, in preparazioni a base di formaggio e panna. Grazie al suo particolare sapore meno piccante il pepe bianco può essere abbinato anche a un mix di frutta e tofu, per un dessert sfizioso e diverso dal solito.

Esteticamente inoltre il pepe bianco è più apprezzato rispetto al colore del pepe nero, mostrandosi più delicato ed elegante all’interno delle preparazioni e degli impiantamenti.