Olio essenziale di timo rosso, proprietà e benefici

Olio essenziale di timo rosso, proprietà e benefici

L’olio essenziale di timo rosso viene ricavato dalla Thymys vulgarius, una pianta di tipologia perenne aromatica appartenente alla famiglia delle Lamiaceae.



Il timo si presenta come un arbusto sempreverde e aghifoglie, presentando un’altezza massima pari a 30 centimetri, legnoso alla base, suddiviso in diverse specie. All’interno del timo si trovano presenti diverse ghiandole responsabili della produzione delle sostanze oleose essenziali, dal forte potere aromatico.

Il fusto della pianta di timo è caratterizzato da uno stato legnoso, mentre le radici si dimostrano fascicolate, con foglie di piccole dimensioni brevemente picciolate e disposte in modo opposto. I fiori assumono una colorazione rosa-biancastro, mentre i frutti si presentano come uno schizocarpo.

Il timo viene ampiamente sfruttato in cucina all’interno di diverse preparazioni in abbinamento alle comuni spezie, acquistato presso qualsiasi supermercato, mentre a livello erboristico la sua azione benefica viene correlata alle proprietà benefiche dispensate sull’organismo umano, utilizzate soprattutto come antinfiammatorio naturale, tonico e antibiotico.

Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutte le proprietà benefiche legate all’impiego dell’olio essenziale di timo rosso, soffermandoci anche sulle eventuali controindicazioni.

Olio essenziale di timo rosso: tutte le proprietà benefiche

L’olio essenziale di timo rosso è noto per le sue proprietà antinfiammatorie, antibiotiche e toniche, in grado di contrastare alcuni disturbi a livello dell’organismo umano.

Attraverso l’inalazione l’olio essenziale di timo rosso è in grado di svolgere un’azione riequilibrante riferita al sistema nervoso, particolarmente utile durante i periodi di maggiore stress e stanchezza psicofisica, ma anche in presenza di mal di testa, stati depressivi, insonnia e astenia.



Le sue proprietà balsamiche interagiscono invece in presenza degli stati di congestione delle vie orali, riferite alla gola, alle mucose polmonari, liberando il catarro dai bronchi, utile contro l’otite, sinusite, tosse, pertosse e sintomi influenzali.

L’olio essenziale di timo rosso svolge anche un’azione antibiotica naturale, dimostrandosi un ottimo rimedio in caso di infezioni ad origine batterica, indicato in presenza di cistite, leucorrea, candidosi.

Attraverso l’impiego esterno l’olio essenziale di timo rosso viene associato alla cura dei dolori muscolari, in presenza di artrite, contusioni, dolori reumatici, tramite massaggi sull’area da trattare.

L’olio essenziale di timo rosso si dimostra anche un potente antiparassitario, soprattutto contro i parassiti della pelle, promuovendo un’azione cicatrizzante, intervenendo anche contro i parassiti intestinali.

Le parti della pianta impiegate nella realizzazione dell’olio essenziale di timo rosso risultano essere le sommità fiorite, sottoposte successivamente ad un processo di distillazione in corrente di vapore, emanando un profumo balsamico, pungente e intenso.

Utilizzato come un olio massaggiante dovrà essere unito nella posologia di 10 gocce all’interno di 100 ml di olio di mandorle dolci, frizionato sulla pelle.

L’olio essenziale di timo rosso potrà essere unito in 6 gocce all’intero di una bacinella d’acqua bollente allo scopo di eseguire dei suffumigi, tramite inalazione anche all’interno dei diffusori ambientali sotto forma di 1 goccia ogni metro quadrato.

Olio essenziale di timo rosso: tutte le controindicazioni

L’olio essenziale di timo rosso non potrà essere utilizzato dalle donne in stato di gravidanza, dai soggetti ipertesi, in caso di disfunzioni alla tiroide, in presenza di epilessia.

Il prodotto dovrà inoltre essere diluito all’interno di un olio vettore vegetale in corrispondenza di un impiego diretto sulla pelle al fine di evitare le possibili irritazioni.