Olio essenziale di tea tree, proprietà e benefici

Olio essenziale di tea tree, proprietà e benefici

L’olio essenziale di tea tree viene ricavato dal Melaleuca alternifolia, un albero appartenente alla famiglia delle Mirtacee. L’abero del tea tree risulta originario dell’Australia orientale, compresi i territori del Nuovo Galles del Sud.



Spontaneamente il tea tree trova il proprio habitat ideale in corrispondenza di zone paludose, ruscelli, risultando spesso una specie dominante.

Le foglie del tea tree si presentano lineari, mentre i fiori assumono una colorazione tipicamente bianca, con frutti legnosi a forma di coppa. Il tea tree risulta ampiamente conosciuto e sfruttato dalle popolazioni aborigene al fine di realizzare canoe e utensili tramite l’impiego della corteccia.

Le foglie del tea tree vengono invece impiegate nella realizzazione di un infuso contro alcuni disturbi quali tosse, ferite cutanee e mal di testa. L’olio essenziale di tea tree viene ampiamente commercializzato in correlazione alle numerose proprietà benefiche protratte sull’organismo umano.

Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutti gli effetti benefici dell’olio essenziale tea tree, soffermandoci anche sulle eventuali controindicazioni.

Olio essenziale di tea tree: tutte le proprietà benefiche

L’olio essenziale di tea tree trova impiego in presenza di determinati disturbi quali afte, mal di testa, micosi e funghi, mal di gola, gengiviti.

In campo di oli essenziali l’albero del tea tree assicura un potente effetto antibiotico naturale, dimostrandosi inoltre antifungino, antibatterico, antivirale. Attraverso la posologia di 2 gocce di olio essenziale unite ad un cucchiaio di miele si potranno contrastare le infezioni delle vie aeree.

L’olio essenziale di tea tree risulta quindi consigliato contro gli stati febbricitanti, mal di gola, tonsilliti, faringiti, herpes, candidosi, bronchiti, raffreddori e cistiti.



In presenza di funghi della pelle e micosi potrà essere utilizzato come rimedio contro verruche, piaghe, ferite, piorrea, ustioni, porri e persino contro le ustioni, esaltando le proprie proprietà antibiotiche.

L’olio essenziale di tea tree si adatta al contrasto dei sintomi influenzali, migliorando lo stato della respirazione. Tramite inalazione assicura un’azione espettorante e fluidificante, andando ad agire sul naso chiuso e i bronchi.

Grazie alle proprietà del tea tree si potranno trattare anche le parti del corpo maggiormente delicate quali ano, vagina e la bocca, andando ad agire direttamente sulle mucose. L’olio essenziale tea tree può essere sfruttato in presenza di ascessi dentali, ragadi, afte, bruciori, pruriti.

In qualità di antiparassitario l’olio essenziale di tea tree trova impiego anche contro le infestazioni di pidocchi e contro le classiche infestazioni dei parassiti sugli animali domestici.

Per realizzare l’olio essenziale di tea tree vengono raccolte appositamente le foglie, sottoposte ad un successivo processo di distillazione in corrente di vapore, emanando una profumazione balsamica e fresca.

All’interno dei diffusori ambientali l’olio di tea tree potrà essere inserito sotto forma di 1 goccia per ogni metro quadrato dell’ambiente. In presenza di infezioni orali dovrà essere abbinato ad un gel a base di aloe vera, sotto posologia di 1 goccia.

Olio essenziale di tea tree: tutte le controindicazioni

L’olio essenziale di tea tree risulta atossico entro le dosi consigliate, evitandone quindi gli impieghi in sovradosaggio. Viene generalmente sconsigliato ai bambini al di sotto dei 5 anni sotto forma di via orale, in caso di insufficienza epatica e renale, in presenza di allergia al tea tree.