Olio essenziale di noce moscata, proprietà e benefici

Olio essenziale di noce moscata, proprietà e benefici

L’olio essenziale di noce moscata viene ricavato dalla spezia comunemente utilizzata in cucina per diverse ricette e preparazioni, ottenuta dall’albero Myristica fragrans originario delle isole indonesiane Molucche.



Parte del frutto del Myristica fragrans viene normalmente commercializzato sotto forma di spezia tipica, sia in polvere, sia allo stato originario, servendosi del seme decorticato.

L’albero della noce moscata si presenta sempreverde in grado di raggiungere i 20 metri di altezza. La denominazione in “noce moscata” non proviene dal luogo di origine dell’albero ma da quello della sua commercializzazione iniziale, ossia dalla città di Mascate.

Il caratteristico sapore e odore della noce moscata intesa come spezia si deve soprattutto alla presenza dell’olio aromatico contenuto al suo interno.

In passato l’olio essenziale di noce moscata, riferito al periodo del Settecento, veniva identificato come metodo naturale contro oltre un centinaio di malattie in correlazione alle sue proprietà antisettiche in grado di attenuare sintomi quali vomito, nausea, diarrea, ma anche dolori reumatici sotto forma di burro.

In ambito culinario tuttavia la noce moscata viene utilizzata sotto dosaggi tipicamente ristretti al fine di non incombere in possibili sovradosaggi a rischio di stati allucinatori. Anticamente tuttavia la noce moscata veniva utilizzata ad ampi dosaggi come un metodo abortivo altamente rischioso.

Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutte le proprietà benefiche legate all’impiego dell’olio essenziale a base di noce moscata, soffermandoci anche sulle controindicazioni dello stesso.



Olio essenziale di noce moscata: tutte le proprietà benefiche

L’olio essenziale di noce moscata favorisce un recupero in caso di disturbi quali vomito, diarrea, dolori reumatici, disturbi gastrointestinali, promuovendo un effetto antisettico e antireumatico.

Grazie alla presenza dei sali minerali l’olio essenziale di noce moscata si dimostra un ottimo antiossidante naturale, incrementando anche una maggiore elasticità e tonicità della pelle, utile anche per lucidare e rafforzare la salute dei capelli e della cute.

L’olio essenziale di noce moscata può essere utilizzato in presenza di dolori reumatici grazie al suo potere riscaldante, come analgesico soprattutto in correlazione al mal di denti, come carminativo sull’apparato gastrointestinale.

A livello intestinale l’olio essenziale di noce moscata svolge anche un’azione antinfiammatoria, contrastando una serie di disturbi, dimostrandosi un rimedio efficace come calmante in presenza di stati ansiosi, periodi stressanti, disturbi dell’umore.

L’olio essenziale di noce moscata viene ricavato dal seme del frutto e sottoposto ad un processo di distillazione in corrente di vapore, rilasciando una nota aromatica tipicamente intensa.

In direzione della pelle grassa l’olio essenziale di noce moscata si dimostra un rimedio topico efficace, regolarizzando anche la produzione della sebo. Come antireumatico potrà essere unito all’olio di calendula per eseguire massaggi, sotto la posologia di sole 3 gocce.

All’interno della vasca da bagno l’olio essenziale di noce moscata potrà essere aggiunto per favorire un effetto rilassante in posologia di 10 gocce.

Olio essenziale di noce moscata: tutte le controindicazioni

L’olio essenziale di noce moscata dovrà essere severamente vietato durante il periodo della gravidanza e dell’allattamento, così come nella sua forma diretta a contatto sulla pelle sempre prima essere stato diluito all’interno di un olio vettore. Un sovradosaggio dell’olio essenziale di noce moscata può inoltre rivelarsi tossico.