Olio essenziale di Ajowan, proprietà e benefici

Olio essenziale di Ajowan, proprietà e benefici

L’olio essenziale a base di Ajowan viene ricavato dai semi della pianta Carum copticum, appartenente alla famiglia delle Apiaceae, originaria del Medio Oriente, con tutta probabilità nell’area dell’Egitto.



Attualmente la coltivazione della pianta viene promossa soprattutto all’interno del subcontinente indiano, in Iran, in Afghanistan e in Egitto.

Dai frutti della pianta viene inoltre ricavata una spezia rara, mentre i semi si differenziano per utilizzi e proprietà, dal caratteristico sapore simile alla classica pianta del timo e del cumino, presentando un retrogusto amarognolo e piccante.

Oltre che sotto forma di olio essenziale l’ajowan viene ampiamente utilizzato nella cucina indiana fritto in olio bollente, arrostito, oppure sotto processo di essiccazione, senza essere quasi mai trattato allo stato fresco invece.

L’olio essenziale di ajowan viene sfruttato in correlazione alle sue proprietà benefiche ad azione antimicotica e immunostimolante, al fine di rinvigorire l’organismo in presenza di un’infezione.

Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutte le particolarità legate all’utilizzo dell’olio essenziale a base di ajowan, soffermandoci sulle proprietà benefiche e sulle eventuali controindicazioni di assunzione.

Olio essenziale di Ajowan: tutte le proprietà benefiche e le controindicazioni

L’olio essenziale di ajowan svolge un’importante azione energizzante contro le infezioni dell’organismo, in abbinamento ad un’azione antisettica. L’olio essenziale viene ottenuto in seguito al trattamento dei semi tramite distillazione a vapore, assumendo una colorazione tendente al marroncino.



Tra le funzioni principali dell’olio essenziale di ajowan si trovano la stimolazione del sistema immunitario, un’efficacia contro la micosi della pelle, una funzione energizzante per l’organismo in presenza di infezioni, una funzione di contrasto nei confronti di parassiti, batteri, contro l’aerofagia, il meteorismo, come analgesico e antidolorifico, come stimolante del desiderio con note proprietà afrodisiache.

Il frutto della pianta consente di ottenere un composto distillato tendente al marroncino e al bruno, presentando fiori caratteristici dalla forma a ombrello di colore giallognolo. L’olio essenziale di ajowan viene particolarmente indicato anche in presenza di tosse e mal di gola, ma anche contro le fastidiose punture di insetti sotto forma di una tipica pasta dalla densità solida.

All’interno della medicina tradizionale ayurvedica l’olio essenziale di ajowan viene sfruttato in oltre quaranta tipologie di disturbi diversi tra loro, mentre in India si ricollega maggiormente alle problematicità legate all’ingerimento di acqua sporca.

Grazie all’olio essenziale di ajowan si potranno ottenere anche diversi miglioramenti nei confronti della patologia dei dolori reumatici. L’ajowan, al suo stato puro, è tuttavia in grado di irritare la cute, motivo per il quale il suo utilizzo deve sempre essere accompagnato da un diluente vegetale.

Per lo stesso motivo l’olio essenziale di ajowan dovrà essere tenuto lontano dagli occhi e dalla portata dei bambini, allo stesso tempo anche dalle donne in stato di gravidanza e durante l’allattamento.

Generalmente l’ajowan viene impiegato anche all’interno del mix di spezie denominate berberé, mentre in cucina insieme ai fagioli risulta in grado di ridurre i classici effetti flatulenti dei legumi.

All’interno del territorio italiano l’olio essenziale di ajowan risulta ancora poco conosciuto nonostante l’efficacia delle sue proprietà benefiche a contrasto di diversi disturbi e patologie specifiche.