Moment Act farmaco per il mal di testa, indicazioni e prezzo

Moment Act farmaco per il mal di testa, indicazioni e prezzo

Il classico mal di testa, denominato anche con il suo termine medico in cefalea, consiste in un disturbo occasionale in grado di colpire qualsiasi soggetto in ogni fascia di età.



Il dolore può arrivare a compromettere le normali attività quotidiane del soggetto colpito da cefalea, fino a diventare altamente fastidioso e invalidante.

In diversi casi il dolore avvertito alla testa può essere contrastato con alcune tecniche di rilassamento psicofisico, mentre in altri sarà necessario ricorrere all’impiego di farmaci specifici, come Moment Act.

Il farmaco Moment Act appartiene alla classe degli analgesigi antinfiammatori, al fine di contrastare e annientare il dolore e l’infiammazione. La formulazione di Moment Act è potenziata al fine di contrastare efficacemente i sintomi del mal di testa più forte rispetto agli stessi trattati con il Moment standard.

L’impiego del farmaco Moment Act viene spesso utilizzato per risolvere una serie di sintomi che si dissociano dalla cefalea e proprio per questo motivo il suo acquisto privo di prescrizione medica comporta una facilità di reperibilità presso qualsiasi farmacia e parafarmacia.

Attraverso questa guida cercheremo quindi di analizzare la composizione terapeutica del farmaco Moment Act, la corretta posologia, i disturbi ai quali si riferisce, il prezzo variabile di mercato e i suoi effetti collaterali.

Moment Act: posologia, composizione, prezzo di mercato

Il farmaco Moment Act può essere utilizzato in diversi casi, in presenza di specifici disturbi e dolori. Moment Act può essere quindi assunto per contrastare i dolori relativi alla cefalea, al cilco mestruale, al mal di denti, dolori osteo-articolari, nevralgie, dolori muscolari, fino al suo impiego come coadiuvante negli stati febbrili e influenzali.

Prima di utilizzare il farmaco Moment Act si consiglia sempre di leggere attentamente il foglietto illustrativo dove poter trovare tutte le informazioni necessarie a riguardo della posologia, degli ingredienti contenuti al suo interno, delle patologie e dei disturbi al quale è rivolto, oltre alle specifiche controindicazioni.



La posologia per i soggetti adulti e i bambini al di sopra dei 12 anni consiste in 1 capsula per circa 2/3 volte al giorno. E’ sconsigliato aumentare il numero massimo delle 3 volte al giorno senza aver prima consultato il proprio medico in relazione al persistere dei sintomi del dolore avvertito.

I soggetti anziani dovranno generalmente attenersi ai dosaggi minimi indicati, al fine di escludere potenziali effetti collaterali. Il farmaco Moment Act andrà inoltre assunto a stomaco preferibilmente pieno, senza oltrepassare i tre giorni di trattamento poiché, oltre questa soglia continua, i risultati andranno scemando il proprio effetto.

Il prezzo delle capsule, dal colore rosso, di Moment Act si aggira indicativamente, a seconda delle varie farmacie e delle promozioni, si aggira intorno ai 7,65 euro per una confezione da 12 compresse rivestite.

Ogni capsula rivestita di Moment Act 400 mg contiene il principio attivo dell’ibuprofene mg 400 e alcuni eccipienti come il Macrogol 600, potassio idrossido, acqua depurata, Ponceau 4R (E124), lecitina, olio di cocco frazionato, gelatina, sorbitolo liquido parzialmente disidratato.

Moment Act: Controindicazioni e possibili effetti collaterali

Il farmaco Moment Act non dovrebbe essere assunto in presenza di ipersensibilità al principio attivo dell’ibuprofene, antireumatici e ulteriori eccipienti presenti.

Allo stesso modo non può essere assunto dai bambini al di sotto dei 12 anni, in caso di ulcera gastroduodenale attiva o grave, gastropatie, in presenza di precedenti emorragie gastrointestinali, insufficienza cardiaca, renale e epatica (intesa come insufficienza seria).

Tra gli effetti collaterali potrebbero insorgere eruzioni cutanee su base allergica come orticaria, eritemi, prurito; effetti gastrointestinali, nausea, vomito, dissenteria, flatulenza, dispnea, costipazione, l’esacerbazione di colite, rari gastriti e morbo di Crohn, ipertensione, insufficienza cardiaca edema in concomitanza con l’assunzione di altri farmaci FANS.