Maca Peruviana: benefici, proprietà e controindicazioni

La maca peruviana, conosciuta anche con il nome di “viagra peruviano” per via delle sue proprietà afrodisiache, è una pianta del Perù appartenente alla famiglia delle Brassicaceae. Il nome botanico della maca peruviana è Lepidium meyenii, dividendosi in diverse specie e colorazioni dal giallo al rosso.



La pianta tuberosa della maca peruviana è in grado di resistere ad ambienti e climi rigidi, su terreni inospitali quali la roccia. La maca peruviana di colore giallo e rosso sono considerate, fra tutte le specie esistenti, le più preziose in assoluto.

 

PROPRIETA’ E BENEFICI DELLA MACA PERUVIANA

La radice della pianta è commestibile, nonché ricca di principi nutritivi per un apporto di grassi invece povero. I suoi principi attivi si dividono in:

  • Sali minerali, vitamine, aminoacidi essenziali (10%)
  • Carboidrati (60%)
  • Fibre (9%)

La maca peruviana contiene anche flavonoidi e steroli, risulta essere soprattutto un rinvigorente andando a rafforzare la resistenza fisica e riducendo il senso di stanchezza. Il suo utilizzo viene consigliato soprattutto ai soggetti sotto sforzo prolungato atletico, grazie alla presenza degli anabolizzanti, e ai lavoratori di mansioni pesanti e gravose.

Le vitamine presenti si concentrano soprattutto sul gruppo B, vitamina C e vitamina E, associate alla presenza di calcio, iodio, zinco e ferro. La maca peruviana può contrastare l’anemia, rafforzare il sistema immunitario e stimolare le funzioni celebrali. Grazie alla presenza anche di vitamina A e C previene la caduta dei capelli, aumentando il desiderio sessuale grazie al suo effetto afrodisiaco per il quale è più conosciuta, andando a migliorare la mobilità degli spermatozoi maschili.



Sia negli uomini che nelle donne la maca può agire direttamente sulla fertilità, riducendo persino i dolori del ciclo mestruale femminile.

 

IMPIEGHI ED UTILZZI DELLA MACA PERUVIANA

La radice della maca peruviana può essere consumata in diverse modalità: fresca, in forma essiccata o sotto forma di integratori alimentari. I peruviani sono soliti consumare la maca arrostita, oppure bollita, mentre la radice essiccata viene solitamente aggiunta ad impasti e preparazioni tipiche.

Sul territorio italiano è tuttavia difficile riuscire a reperire la maca peruviana sotto forma di radice, mentre è più comunemente proposta in commercio in forma secca o attraverso gli integratori alimentari. Acquistando la polvere di maca peruviana si potrà aggiungere allo yogurt una dose della pianta, da gustare naturalmente. Il dosaggio massimo consigliato viene solitamente riportato sulle confezioni ed è da escludersi un “fai da te”.

La maca peruviana può essere acquistata in farmacia, sugli store online, in erboristeria, in parafarmacia sia in compresse che in polvere per un prezzo medio di circa 15 euro (150 gr di polvere e 60 capsule di integratori).

 

CONSERVAZIONE DELLA MACA PERUVIANA

Riuscendo a reperire la radice fresca sarà possibile conservarla in frigorifero per alcuni giorni, accuratamente sigillata in un contenitore. In forma secca e in capsule sarà preferibile seguire le istruzioni riportate sull’etichetta invece.

 

CONTROINDICAZIONI DELLA MACA PERUVIANA

Tra gli effetti collaterali potrebbero insorgere:

  • Mal di testa
  • Acne
  • Pirosi gastrica
  • Tachicardia
  • Nausea
  • Insonnia

Per tali motivazioni il suo utilizzo in stato di gravidanza e allattamento è fortemente sconsigliato.