Site icon Esaustivo

Liposcultura Tridimensionale Gambe e Cosce Perfette e Bellissime ma anche Effetti Collaterali

Liposcultura Tridimensionale

Ogni donna desidera avere delle gambe lunghe, sinuose, perfette, sode e lucenti proprio perché fanno parte di una femminilità elegante e conturbante, elemento imprescindibile di seduzione e di benessere psicologico e mentale prima che fisico. Le gambe, per le donne, sono un vero e proprio cruccio e non sempre basta una corretta alimentazione e l’attività fisica per la realizzazione del proprio ideale fisico.

Ora, in aiuto di tutte quelle donne che vogliono avere le gambe che sognano da sempre, arriva in aiuto la chirurgia, in particolare una nuova operazione: la liposcultura tridimensionale.

Avvalendosi delle tecniche e delle tecnologie d’avanguardia nel campo della chirurgia estetica, questa nuova procedura di lipoaspirazione sarà molto più mirata e focalizzata da un’analisi fatta a computer di tipo digitale prima dell’intervento e durante lo stesso.

Dopo la liposcultura avremo realmente le gambe che desideriamo. In ogni caso, trattandosi di un’operazione chirurgica a tutti gli effetti, dobbiamo anche considerare i possibili effetti collaterali ed i meccanismi psicologici che possono incidere prima, durante e nella fase post-operatoria.

Non sempre ciò che desideriamo equivale realmente a ciò che vogliamo e possono subentrare anche problematiche psicologiche nella fase successiva all’intervento stesso. Prima di avventurarci in una simile pratica, la quale è pur sempre un’operazione a tutti gli effetti, occorre valutare e fare un’attenta analisi introspettiva prima che clinica.

 

Cos’è

La liposcultura tridimensionale si basa concettualmente sul presupposto matematico della proporzione conosciuto come canone di bellezza. L’armonia, dunque, è alla base dell’operazione stessa: il chirurgo estetico, con l’ausilio di computer e tecnologia digitale, studierà le proporzioni che intercorrono tra caviglie, polpacci, ginocchia, cosce, interno cosce e glutei ed elaborerà un piano d’intervento per ottenere gambe perfette e simmetriche, quindi esteticamente desiderabili.

Il risultato, grazie a quest’avveniristica tecnica, è stupefacente: la donna otterrà gambe dall’aspetto assolutamente naturale, armonioso ed in linea con i canoni estetici. La fase di preparazione all’intervento vero e proprio, dunque, è fondamentale: occorrerà analizzare al millimetro le gambe e rilevare le procedure migliori per ottenere il risultato ottimale definito ex ante dall’elaboratore elettronico e visualizzato graficamente.

 

Prima e Dopo

A differenza dell’ormai desueta tecnica delle liposuzione, la liposcultura tridimensionale è notevolmente più avanzata sotto tutti i punti di vista, sia intraoperatorio, sia post operatorio. La liposuzione mirava ad utilizzare un ago cannula di medie dimensioni ed aspirare il tessuto lipidico in eccesso.

Questa procedura, purtroppo, determinava si un dimagramento generale, ma molto spesso riportava risultati estetici insoddisfacenti, con accumuli di pelle flaccida ed avvallamenti molto poco gradevoli.

Grazie alla liposcultura, il chirurgo diventa un vero e proprio artista rimodellando forme e volumi delle gambe. In questo caso l’ago cannula utilizzato è molto più ridotto di dimensioni e lo specialista non solo aspirerà gli accumuli adiposi in eccesso, ma li riposizionerà anche in altre parti definendo letteralmente le nostre nuove gambe. Grazie a questa tecnica non si creeranno quegli avvallamenti e quei buchi assolutamente antiestetici.

Alla fine dell’operazione, avremo due gambe nuove di zecche, rimodellate, plasmate e gradevoli sia alla vista, sia al tatto: toniche e lucenti proprio come le desideravamo. A differenza della liposuzione normale, inoltre, le antiestetiche cicatrici saranno così sottili (vista la minore dimensione dell’ago) da non lasciare sul derma segni del loro passaggio. In ogni caso il chirurgo estetico, vero e proprio artista del corpo, cercherà di lasciare segni del suo passaggio in zone nascoste o nelle pieghe in modo che queste celino la loro presenza.

 

Effetti Collaterali

La liposcultura tridimensionale, come abbiamo detto, è un’operazione a tutti gli effetti e necessita di un decorso post-operatorio e di una prognosi che va dalle 2 alle 4 settimane. In questo periodo dovremo assolutamente stare a riposo, ma la lunghezza del decorso dipenderà da soggetto a soggetto in base a differenti parametri fisiologici.

Tra i possibili effetti collaterali di questa nuova tecnica, abbiamo:

Tutti effetti normali e gestibili mediante prescrizione di farmaci come antinfiammatori ed antibiotici sempre previa consulto del medico chirurgo che ci ha operato o uno specialista qualificato. Con la salute è meglio non scherzare mai.

Le cicatrici guariranno entro poche settimane e da quel momento potrete sfoggiare le vostre nuove gambe scolpite indossando gli abiti che avete sempre sognato.

Exit mobile version