Kickboxing: cos’è, tecnica e benefici

Kickboxing cos'è, tecnica e benefici

L’allenamento tramite la disciplina fitness del Kickboxing risulta in grado di favorire un ritrovato benessere sia fisico che psichico, unendo l’attività sportiva in direzione sia del mantenimento del proprio peso ideale, sia in riferimento alla necessità di un regime ipocalorico finalizzato al dimagrimento.



La Kickboxing si mostra come una disciplina variante della classica box dove, oltre alle mani, sono consentiti anche i movimenti degli arti inferiori tramite l’impiego dei piedi nudi.

Il fitness Kickboxing ha assunto una particolare rilevanza soprattutto nel corso degli ultimi anni, diventando una vera e propria disciplina sportiva tra le più famose pratiche sia dai soggetti femminili che dai soggetti maschili.

Alla base della Kickboxing tutti i muscoli del corpo risultano incrementare il proprio livello di allenamento dimostrandosi un’attività completa a 360 gradi.

Attraverso questo nuovo articolo specifico ci occuperemo di approfondire tutte le caratteristiche tecniche della disciplina fitness Kickboxing, soffermandoci sulle diverse programmazioni di allenamento, i benefici salutari e le calorie effettivamente bruciate nel corso di ogni singola lezione.

Disciplina fitness Kickboxing: tutto quello che occorre sapere

Il Kickboxing risulta a tutti gli effetti una disciplina sportiva idonea alla perdita di peso e al mantenimento della propria forma ideale, adattandosi al rinforzo muscolare, all’incremento della resistenza e alla difesa personale.

Il fitness Kickboxing si basa sullo sport originario della box, comprendendo al suo interno l’aggiunta dei movimenti a livello degli arti inferiori e dei piedi nudi, dimostrandosi a tutti gli effetti uno sport completo.



I singoli allenamenti di Kickboxing prevedono una fase iniziale associata al rilassamento muscolare e una fase finale dedicata allo stretching, promuovendo tecniche di auto difesa basilari e allenamento intensivo dei muscoli.

La Kickboxing è in grado di apportare diversi benefici a livello psicofisico, incrementando il proprio livello di autostima, allentando notevolmente lo stress accumulato. Un buon allenamento prevede il miglioramento di velocità, prontezza dei riflessi, tonicità muscolare, forma fisica, bruciando allo stesso tempo un numero elevato di calorie.

Allo stesso tempo la Kickboxing si dimostra in grado di contrastare gli inestetismi della pelle quali cellulite, favorendo un riequilibrio della circolazione sanguigna. La disciplina si adatta particolarmente anche ai soggetti affetti da stati ansiosi e aggressività, scaricando tensioni e fatiche.

Alla base della Kickboxing si trovano posizioni di attacco e posizioni di difesa, prevedendo circa 30 minuti di riscaldamento tramite corsa o corda; 15 minuti di ginnastica a corpo libero; 15 minuti di sacco o seduta direttamente sul ring; 15 minuti di stretching.

Ad un livello avanzato la disciplina della Kickboxing comprenderà anche una serie di allenamenti finalizzati alle tecniche di attacco tramite calci e pugni, proprio come avviene all’interno delle diverse discipline marziali.

La Kickboxing finalizzata alla perdita di peso dovrà essere accostata ad un corretto apporto alimentare studiato sulla base delle diverse esigenze personali da un medico nutrizionista, compreso un equilibrato apporto di acqua giornaliero stabilito almeno intorno ai 1,5 litri.

La disciplina della Kickboxing dovrà essere affiancata dalla preparazione di un allenatore professionale, procedendo allo sviluppo della muscolatura e delle abilità tecniche per sessioni di allenamento e gradi attraverso un numero mirato di lezioni all’interno delle palestre.