Il silicio risulta essere il sale minerale più abbondante sulla terra per concentrazione, subito dopo l’ossigeno con il quale si lega formando i silicati minerali. In natura il silicio si presenta sotto forma di silicati idrosolubili, calcedonio e quarzo, e biossido di silicio assimilabili dall’organismo umano e impiegabili nella costruzione di ossa, tessuti connettivi e cartilagini articolari.

Il silicio possiede funzionalità simili al carbonio permettendone l’ingresso nelle strutture molecolari del tessuto connettivo, acido ialuronico, elastina, ecc.

Gli studi scientifici non sono ancora in grado di stabilire con esattezza il corretto fabbisogno giornaliero del silicio, nonostante la carenza dello stesso si stata esaminata e studiata negli animali con conseguenze irregolari della sintesi del tessuto sia connettivo che osseo.

 

BENEFICI E PROPRIETA’ DEL SILICIO

Il silicio contribuisce ad uno stato generale di benessere dell’organismo umano, concentrandosi all’interno dei tessuti e degli organi connettivi. Tra le azioni benefiche del silicio troviamo:

 

SILICIO E ALIMENTAZIONE: IN QUALI ALIMENTI SI TROVA

Gli studi scientifici non hanno ancora stabilito quale sia un corretto apporto di silicio all’interno della dieta alimentare, ma si pensa che una corretta alimentazione tuttavia apporti la giusta quantità compresa fra i 20 e i 50 mg giornalieri.

Gli alimenti contenenti silicio sono:

Gli alimenti poveri di silicio risultano essere quelli provenienti dal mondo animale, come le carni bianche, rosse e il pesce.

 

INTEGRATORI DI SILICIO

Quando l’alimentazione risulta carente si può ricorrere agli integratori a base di silicio, che dovranno essere assunti sotto controllo medico o di un naturopata. Non risultano particolari controindicazioni.

Gli studi recenti certificano l’azione del silicio contro l’azione del trofismo di capelli, unghie e pelle, nel processo di ossificazione, azione preventiva contro i disturbi delle articolazioni e dello scheletro, coadiuvando terapie a base di calcio e ISO flavonoidi contro l’osteoporosi.