I benefici del pane di segale

I benefici del pane di segale

Seguendo una sana e corretta alimentazione si potrà riuscire a potenziare le difese del proprio organismo contro gli attacchi di virus e patologie, oltre a mantenere il proprio peso ideale, perdendo i chilogrammi in eccesso laddove necessario.



Ogni alimento che viene introdotto tramite l’alimentazione all’interno dell’organismo comprende effetti benefici o negativi a seconda delle quantità, della qualità degli alimenti e delle proprietà nutrizionali.

Sempre più spesso ci si ritrova alla ricerca di un sostituto del pane bianco realizzato con farina bianca raffinata, sempre più oggetto durante gli ultimi tempi di studi condotti in merito ai suoi effetti collaterali. A tal proposito sono in molti a preferire il pane realizzato con farina integrale o con il resto delle farine alternative, compresa la farina di segale ancora poco sfruttata all’interno dell’alimentazione quotidiana.

Il pane rappresenta uno degli alimenti dell’antica tradizione culinaria italiana, al pari della pasta, del tutto irrinunciabile all’interno del pranzo e della cena giornaliera, ricco di carboidrati e povero di fibre e sali minerali nella sua versione più classica. Il pane di segale veniva utilizzato sin dall’antichità, sfruttato per le sue proprietà benefiche rispetto al pane di farina bianca raffinata, soprattutto nelle regioni dell’Europa quali Scandinavia, Valtellina, Alto Adige.

Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutte le particolarità legate al pane di segale in sostituzione del classico pane bianco, soffermandoci sugli effetti benefici e sulla composizione nutrizionale dello stesso.

Pane di Segale: benefici e caratteristiche

Come ribadito nelle righe precedenti il pane di segale veniva ampiamente sfruttato soprattutto durante l’antichità, presentandosi maggiormente ricco di fibre, sali minerali, con un caratteristico colore scuro, denominato non a caso anche “pane nero”.



Il pane di segale risulta inoltre ricco di fosforo, realizzato utilizzando esclusivamente farina di segale oppure tramite un mix in abbinamento anche ad altre farine per una colorazione scura meno evidente rispetto all’originale.

Tra le proprietà benefiche più evidenti del pane di segale si trova un apporto di calorie minori rispetto al pane tradizionale. Questa particolarità si sposa perfettamente anche con i regimi alimentari ipocalorici, conservando al suo interno un maggior apporto di fibre che richiederà un tempo di masticazione maggiore e un conseguente senso di sazietà precoce.

Il pane di segale interviene positivamente anche sui processi intestinali e sul metabolismo, con rialzi della glicemia sostenuti rispetto al pane bianco, confermati anche da diversi studi scientifici condotti in merito.

Il pane di segale contiene una maggiore presenza di sali minerali come potassio, magnesio, fosforo, calcio, ferro e vitamine appartenenti soprattutto al gruppo B ed E, con un’azione benefica anche sulle ghiandole surrenali.

A livello di gusto e sapore il pane di segale può essere utilizzato proprio come il pane classico in abbinamento a salumi e formaggi, ideale anche per aperitivi e panini farciti a seconda dei propri gusti personali. Il segale è disponibile anche sotto forma di farina tramite la quale realizzare focacce, biscotti, piadine, pizze e dolci, prestandosi a tutte le lavorazioni in abbinamento alle farine di mais e grano.

Il pane di segale può essere acquistato nella sua forma finale nei diversi supermercati, oppure realizzato autonomamente tramite l’acquisto della singola farina.