Gravidanza, Maschio o Femmina? Quando si sa e come Capirlo

Gravidanza, Maschio o Femmina Quando si sa e come Capirlo

Uno dei vecchi miti più famosi a riguardo della gravidanza consiste nell’ipotesi del sesso del nascituro molto spesso associata erroneamente alla forma e alla dimensione della pancia.



Nonostante gli attuali metodi diagnostici abbiano ampiamente smentito tutte le superstizioni e le previsioni popolari in merito al sesso del nascituro, sono ancora molte le persone che si affidano a tali rimedi per cercare di scoprire il sesso del proprio bambino con ampio anticipo rispetto ai sistemi di rilevazione ecografici.

Secondo le più arcaiche credenze popolari in presenza di una forma “a palla” della pancia si avrà un maschio, mentre in presenza di una pancia a forma di “anguria” il nascituro sarà allora una femmina.

Altri miti suggeriscono la nascita di un bambino in presenza di una pancia che tende verso il basso, una bambina se invece il pancione tenderà a pronunciarsi maggiormente verso l’alto. Allo stesso modo un’eccessiva peluria sul corpo della madre sviluppata durante il periodo della gestazione potrebbe portare ad un fiocco azzurro, mentre l’assenza di un corredo sintomatico specifico indicherebbe l’arrivo di un fiocco rosa.

Tra le altre credenze dure a morire si trova anche l’interpretazione dei sogni. Molte donne in stato di gravidanza sono solite riportare d’aver sognato in precedenza il sesso del nascituro, molto spesso azzeccandolo, altre volte sognando il sesso contrario.

Un altro mito si sofferma invece sullo stato delle voglie alimentari avvertite durante il periodo della gravidanza indicando un maschio in presenza del desiderio di consumare sottaceti, carne e formaggi; una femmina in presenza di voglie dolci e aranciata.



Ma ancora fiocco azzurro in corrispondenza dei piedi più freddi della gestante, fiocco rosa in assenza della stessa sensazione, maschio in presenza di pelle liscia e levigata e femmina. Ma le credenze popolari in merito al sesso legato al nascituro appaiono davvero infinite indicando un maschio in posizione di riposo notturno per la donna su un fianco sinistro, una femmina sul fianco destro, un bambino in presenza del seno sinistro più piccolo e viceversa una bambina.

Gravidanza, Maschio o Femmina? Quando si sa e come Capirlo: gli Studi medici in merito

Uno studio canadese avrebbe evidenziato una corrispondenza tra il sesso del nascituro e la sede dell’impianto del feto attraverso una sorta di calcolo probabilistico però senza certezza assoluta. La ricerca coordinata dal dottor Saad Ramzi Ismail ha evidenziato un sesso maschile in presenza della sede di impianto del feto nella parte destra dell’utero, un sesso femminile in presenza dell’impianto nella parte sinistra.

Ulteriori studi si sono invece soffermati sulla temperatura corporea al momento della fecondazione, sulle stagioni, sino ad arrivare al mestiere del padre. Tra i mestieri secondo i quali il bambino nascituro potrebbe rivelarsi di sesso femminile si trovano i contadini soliti ad utilizzare pesticidi, carpentieri navali, operai esposti ai metalli pesanti, maratoneti, astronauti, piloti di caccia e persino gli assidui fumatori e le madri vittime di eventi traumatici.

L’unico metodo certo per la rilevazione del sesso del nascituro continua ad essere l’ecografia ginecologica, andando a screditare tutte le credenze e i miti popolari privi di fondamento scientifico e medico.