Glutei alti e sodi, come fare per avere dei glutei perfetti

Glutei alti e sodi, come fare per avere dei glutei perfetti

Avere glutei alti e sodi è un sogno comune per moltissime donne, soprattutto in previsione della stagione estiva ma anche indossante jeans o pantaloni aderenti.



Con il trascorrere del tempo la muscolatura in generale tende a cedere verso il basso, si tratta di un fenomeno fisiologico e naturale, ma che in alcune circostanze può essere anticipato anche da diete sregolate ed eccessivamente restrittive con una conseguente perdita dell’elasticità della muscolatura stessa.

Uno dei migliori consigli per avere glutei sodi e alti rimane quello dell’esercizio fisico preventivo e continuativo, attraverso esercizi mirati e specifici per intervenire proprio in questa zona del corpo.

In secondo luogo possono essere impiegati anche i giusti cosmetici, oltre ad una sana e corretta alimentazione. Attraverso questo articolo ci occuperemo di analizzare ogni requisito specifico per riuscire ad ottenere glutei sodi e alti.

Glutei alti e sodi, come fare per avere dei glutei perfetti: consigli pratici

Per ottenere dei glutei sodi e alti, mantenendo lo stesso effetto ne tempo, sarà necessario fissare degli obbiettivi reali e raggiungibili preferendo escludere la chirurgia estetica, sicuramente una delle strade più rapide e semplici ma con possibili complicanze anche a livello permanente.

Secondariamente non si dovrà mai cercare di aspirare ad un cambiamento drastico, quanto a miglioramenti e ad una scelta di abiti che meglio saprà adattarsi allo stile delle proprie forme naturali.

I glutei dovranno essere considerati come dei muscoli, in rapporto a qualsiasi altra parte del corpo, che dovranno subire un processo di allenamento mirato. La parte del fondo schiena è formata da ben tre diversi muscoli principali: il grande gluteo posto dietro al bacino, il medio gluteo sul fianco del bacino e infine il piccolo gluteo disposto in profondità rispetto ai precedenti.



Sotto un preciso allenamento questi tre muscoli possono rassodarsi e potenziarsi, sollevando i glutei e conferendogli l’aspetto alto e sodo desiderato. Oltre agli allenamenti specifici sarà possibile rassodare i glutei con seguendo semplici consigli.

Massaggiare i glutei sotto la doccia: ogni volta in cui ci si trova sotto la doccia si potranno praticare dei massaggi con uno scrub delicato sulla parte dei glutei al fine di ripulire la pelle dalle cellule morte alternando getti di acqua fredda e acqua calda. In particolar modo l’acqua fredda rappresenta uno dei metodi migliori per rassodare la pelle.

Cosmetici e creme: fanghi a base di argilla e creme ad azione rassodante possono rivelarsi un valido aiuto per rassodare e tonificare i glutei.

Alimentazione: un regime alimentare sano e corretto potrà favorire il rassodamento dei glutei eliminando i latticini, fatta accezione per lo yogurt magro, preferendo la carne di pollo, escludendo la carne di maiale, preferendo la farina integrale al posto di quella integrale. Frutta e verdura potranno essere consumate a volontà, abolendo del tutto gli snack spazzatura, ai dolci, alle merendine, agli alcolici.

Stile di vita e attività fisica mirata: sarà preferibile eliminare il fumo, responsabile di una diminuzione dell’ossigenazione dei muscoli. Bere molta acqua e consumare ananas si rivelerà più efficace al fine di incrementare i risultati, oltre ad un’attività fisica mirata per la zona dei glutei.