Fungo delle unghie: Sintomi, Diagnosi, Trattamenti

Che cosa comporta il Fungo delle unghie? Il disturbo viene denominato anche micosi delle unghie, o onicomicosi, rappresentando un’infezione interessante una oppure più unghie, dovuta alla presenza di funghi specifici. A livello iniziale il fungo delle unghie può manifestarsi sotto una colorazione biancastra circoscritta ad una macchia, in alcuni casi tendente alla colorazione giallastra, marroncina oppure verdastra.



In assenza di una mancata prevenzione e diagnosi il fungo delle unghie può arrivare a coinvolgere l’intera porzione della parte interessata diventando più spessa, tendente allo sgretolarsi, sotto la sensazione di fastidio e dolore, oltre alla possibilità di perdere l’unghia, coinvolgendo anche il resto delle altre unghie. Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutte le caratteristiche legate al fungo delle unghie, soffermandoci sul corredo sintomatico specifico, le diagnosi mediche, gli eventuali trattamenti a contrasto dell’infezione.

Fungo delle unghie: di che cosa si tratta

Il fungo delle unghie rappresenta una delle infezioni maggiormente frequenti all’interno della popolazione mondiale, concentrandosi maggiormente in direzione delle unghie dei piedi rispetto all’incidenza a livello delle mani. L’ambiente caldo e umido presente all’interno delle calzature rappresenta una delle motivazioni principali di insorgenza del fungo delle unghie.

le unghie dei piedi possono dimostrarsi maggiormente soggette all’infezione dei funghi anche in caso di calzature strette e non idonee, attività sportiva, sotto il rischio di contrazione anche nel caso di una lesione presente all’unghia.



Fungo delle unghie: cause e sintomi

La maggior parte delle infezioni fungine alle unghie sono caratterizzate dalla presenza di diversi funghi specifici tra cui: Candida albicans, Trichophyton ed Epidermophyton. L’infezione può essere inoltre provocata anche da muffe e lieviti, tra cui l’Aspergillus, in grado di potenziare il danno in direzione dell’area colpita. A maggior impatto di rischio si trovano gli ambienti caldi e umidi, l’habitat presente all’interno delle calzature, nelle palestre, negli spogliatoi, nelle piscine.

Il corredo sintomatico del fungo alle unghie comprende una serie di disturbi tra cui un aumento della fragilità e friabilità dell’unghia, la manifestazione di una patina opaca con differenti sfumature presenti all’interno, la deformazione dell’unghia, l’infiammazione dei tessuti circostanti all’area dell’unghia. Le unghie soggette alla micosi tendono generalmente a staccarsi o sollevarsi dal letto ungueale, causando dolore e cattivo odore.

Fungo delle unghie: prevenzione e trattamenti

A prevenzione dei funghi delle unghie si dovrà sottostare ad un’attenta igiene delle unghie delle mani e dei piedi, tenendoli il più possibile asciutti, evitando il contatto senza protezioni con le superfici di palestre, piscine, spogliatoi, preoccupandosi di tenere una lunghezza corta delle unghie, indossando calzature traspiranti, evitando di tagliare le pellicine intorno alle unghie, alternando le scarpe chiuse a quelle aperte, evitando anche lo smalto in direzione dell’infezione.

La diagnosi per il fungo alle unghie prevede una visita dermatologica, mentre i trattamenti si basano sulle pomate antimicotiche, creme a base di zolfo colloidale e acido salicilico, smalti antimicotici, fresatura della lamina per favorire la corretta penetrazione dei prodotti specifici contro l’infezione delle unghie sotto un periodo di ripetizione ogni 15 giorni. I funghi delle unghie richiedono il parere di un dermatologo esperto prima di affidarsi ai metodi autonomi dettate dalle soluzioni da banco.