Frattura Rotula, sintomi, cause e rimedi

In presenza di cadute accidentali particolarmente traumatiche lo stress dovuto al trauma può arrivare a provocare una frattura della rotula. Questa tipologia di frattura rappresenta l’1% di tutte le fratture che generalmente si riscontrano, con un’incidenza maggiore interessante soprattutto in soggetti maschi.



 

TIPOLOGIE DI FRATTURA DELLA ROTULA

La frattura della rotula può suddividersi in diverse tipologie a seconda dell’entità del trauma e della frattura stessa:

  • Frattura composta (in cui le estremità della frattura risulteranno allineate e composte)
  • Frattura scomposta (in cui le estremità della frattura non appaiono allineate)
  • Frattura a più frammenti (in cui la rotula si dividerà in tre o più frammenti)
  • Frattura a legno verde (si riscontra soprattutto nei bambini in fase di crescita)

 

CAUSE DELLA FRATTURA DELLA ROTULA

Le cause della frattura alla rotula, come accennato in precedenza, derivano da una lesione nella zona del ginocchio, un trauma da caduta accidentale o da un colpo ricevuto. In rari casi può verificarsi anche in seguito ad un atterraggio da grandi altezze. Altrettanto raramente può verificarsi una frattura della rotula da stress associato ad un aumento del volume di salto. Anche una lussazione può tuttavia comportare una frattura della rotula, in particolar modo se forzata.

 

SINTOMI DELLA FRATTURA DELLA ROTULA

Il tipico sintomo in presenza di frattura della rotula è il dolore al livello del ginocchio. Il dolore si rivela essere acuto e interessante la parte anteriore del ginocchio che migliorerà in situazione di riposo e in assenza di carico e sforzo sugli arti inferiori.



Tra gli altri sintomi si trovano: gonfiore localizzato nella zona del ginocchio, ematoma, dolore digitopressorio sulla rotula, incapacità dell’estensione completa della gamba. In presenza di una frattura il dolore tenderà ad aumentare progressivamente durante gli spostamenti e in semplice posizione eretta.

In casi estremamente gravi, in presenza di dislocazione dei frammenti ossei, si potrebbe riscontrare anche un’evidente e pronunciata deformità.

Si riscontrano anche formicolii, intorpidimenti a livello di ginocchio, piede e caviglia. In caso di fuoriuscita dell’osso in seguito ad una frattura provocata da un forte trauma si dovrà intervenire prontamente per riposizionare l’osso, attraverso una manovra medica, e curare la ferita.

 

FRATTURA ROTULA: COME AVVIENE LA DIAGNOSI E TRATTAMENTO TERAPEUTICO

In caso di presunta frattura alla rotula il personale medico prescriverà l’esame di una radiografia ed ulteriori indagini come la RMN o la TAC.

Il trattamento terapeutico avviene normalmente attraverso due metodologie:

  • Trattamento incruento (per mezzo di un tutore o del gesso immobilizzante)
  • Trattamento cruento (in caso di frattura scomposta si dovrà ricorrere ad un intervento chirurgico al fine di ridurre lo stato della frattura per mezzo della tecnica di “cerchiaggio ad otto”, in alternativa si utilizzeranno dei cavi e delle viti, oppure una possibile asportazione di piccoli frammenti ossei)

I tempi di recupero da una frattura alla rotula possono protrarsi da 30 giorni, ad alcuni mesi, fino ad un anno a seconda della tipologia della frattura stessa. Generalmente, nella maggior parte dei casi, entro pochi mesi sarà possibile ritornare alle comuni attività quotidiane.