Fastum Gel antidolorifico, come usarlo e controindicazioni

Fastum Gel antidolorifico, come usarlo e controindicazioni

Fastum Gel rientra all’interno della categoria dei farmaci antinfiammatori e antireumatici, indicato soprattutto per i dolori a livello dei muscoli e delle ossa. Fastum Gel viene comunemente acquistato presso le farmacie e le parafarmacie senza il bisogno di una ricetta medica al fine di intervenire contro i dolori di origine traumatica.



Fastum Gel: come utilizzarlo

Per origine traumatica si intendono comuni torcicollo, contusioni, stiramenti, distorsioni, lombaggine e stiramenti a livello muscolare. L’utilizzo della crema gel dovrà essere supportato dalle relative descrizioni presenti all’interno della confezione sul foglietto illustrativo senza eccedere con la sua somministrazione.

Fastum Gel dovrà essere applicato in una piccola quantità leggera sulla pelle nella zona specifica dove la sua azione dovrà andare ad agire, lasciando assorbire la crema. La pelle non dovrà essere successivamente lavata, mentre le mani non dovranno essere portate a contatto con gli occhi prima di essere state ripulite.

Fastum Gel dovrà essere applicato per una o due volte al giorno a seconda della gravità del dolore e dell’infiammazione, mentre in presenza di possibili effetti allergici si richiederà necessario rivolgersi immediatamente al proprio medico. Pur trattandosi di un farmaco per il quale non occorre ricetta le allergie potrebbero rivelarsi in ogni modo un evento da tenere in considerazione.

Fastum Gel: effetti collaterali e controindicazioni

Oltre alle possibili allergie che si manifesteranno tramite arrossamenti e irritazioni cutanee, Fastum Gel non dovrà essere utilizzato dai soggetti con un’ipersenbilità al principio attivo del Ketoprofene o a riguardo delle altre singole sostanze riportate all’interno degli ingredienti.



Anche i soggetti che hanno sviluppato delle reazioni allergiche ai filtri solari raggi Uv, fenofibrato o vari profumi dovranno evitare l’utilizzo di Fastum Gel sulla pelle.

La crema gel non dovrà inoltre essere applicata in prossimità di ferite ancora aperte o in fase di guarigione, cicatrici fresche, lesioni, acne, altre disturbi della pelle come eczema e dermatosi. Anche le donne in stato di gravidanza al terzo trimestre dovranno evitare di applicare Fastum Gel sulla cute, evitando anche l’esposizione al sole e ai raggi Uv nella zona di applicazione.

Si dovrà inoltre evitare l’esposizione solare anche per i quindici giorni successivi al termine del trattamento. Tra gli altri effetti collaterali più seri potrebbero verificarsi casi di eczema bolloso o fittenulare nella zona circostante l’applicazione.

Generalmente tutte le possibili controindicazioni avranno un effetto temporaneo sulla pelle che si risolverà interrompendo l’applicazione del farmaco.

Fastum Gel dovrà essere evitato a partire dal terzo trimestre di gravidanza poiché la sua concentrazione potrebbe ritardare il momento del parto, proprio come il resto dei farmaci FANS, con un possibile rischio di contaminazione anche per il latte materno.

Il suo utilizzo nei primi periodi della gestazione dovrà necessariamente essere valutato dal medico evitando ogni applicazione autonoma.

In caso di asma, rinite allergica e orticaria si dovrà interrompere l’utilizzo della crema gel, evitando sulla zona di applicazione anche spray, profumi, struccanti, shampoo, bagnoschiuma e doccia gel, dopobarba, prodotti cosmetici per l’igiene personale quotidiana, make up, creme per la pelle. Fastum Gel non provoca alcuna interazione con l’utilizzo di altri farmaci.