Vai al contenuto

Dieta Vegetariana Dimagrante giorno per giorno

    Attraverso un’alimentazione vegetariana è possibile perdere peso, seguendo quindi un regime ipocalorico bilanciato, abbinando ai cibi un’attività fisica e regolare.

    La dieta dimagrante vegetariana può essere seguita per un periodo di circa 3 settimane prima di dover variare l’integrazione degli alimenti, proprio perché un regime a base vegetale non esclude totalmente i prodotti di origine animale.

    Esistono diverse tipologie di diete vegetariane, le stesse eliminano oppure concedono l’introduzione di alcuni alimenti, tra cui:

    • Dieta vegetariana vegana (esclude totalmente gli alimenti di origine animale).
    • Dieta vegetariana crudista (esclude gli alimenti sottoposti a trattamenti termici).
    • Dieta ovo-vegetariana (esclude gli alimenti di origine animale, permettendo soltanto le uova).
    • Dieta vegetariana fruttariana (prevede solamente alimenti a base di frutta e semi).
    • Dieta latto-vegetariana (prevede esclusivamente latte e latticini).
    • Dieta latto-ovo-vegetariana (esclude gli alimenti come carne e pesce).

    La dieta vegetariana prevede un ampio consumo di tofu di origine cinese che si adatta alla sostituzione dei piatti a base di carne, introducendo hamburger, cotolette, polpette, ecc., interamente a base vegetale di soia.

     

    ESEMPIO DI UN MENU’ DIETETICO VEGETARIANO GIORNO PER GIORNO

    LUNEDI’

    COLAZIONE: insalata di pomodori e tofu (50 grammi).

    SPUNTINO MATTUTINO: frullato proteico.

    PRANZO: riso integrale e tofu (in proporzioni da 100 grammi).

    SPUNTINO POMERIDIANO: un bicchiere di latte di soia, oppure 100 grammi di avocado fresco.

    CENA: insalata e piselli (100 grammi).

     

    MARTEDI’

    COLAZIONE: un frutto di stagione.

    SPUNTINO MATTUTINO: un bicchiere di latte di soia.

    PRANZO: zuppa di lenticchie (200 grammi).

    SPUNTINO POMERIDIANO: 3 noci.

    CENA: pomodori e un hamburger di tofu.

     

    MERCOLEDI’

    COLAZIONE: 1 banana.

    SPUNTINO MATTUTINO: un frullato proteico.

    PRANZO: zucchine grigliate e tofu (200 grammi).

    SPUNTINO POMERIDIANO: mandorle crude (50 grammi).

    CENA: zuppa di tofu e porri.

     

    GIOVEDI’

    COLAZIONE: 1 fetta di pane integrale, 1 bicchiere di latte di soia.

    SPUNTINO MATTUTINO: un frullato proteico.

    PRANZO: tofu (100 grammi) insalata di pomodori.

    SPUNTINO POMERIDIANO: un frutto di stagione.

    CENA: fagioli bianchi (100 grammi) e carote bollite.

     

    VENERDI’

    COLAZIONE: un frullato di frutta fresco con limone.

    SPUNTINO MATTUTINO: kiwi (300 grammi).

    PRANZO: tofu saltato in padella (100 grammi) spinaci.

    SPUNTINO POMERIDIANO: un bicchiere di latte di soia.

    CENA: zuppa di lenticchie (200 grammi) insalata o verdura lessa.

     

    SABATO

    COLAZIONE: un frutto di stagione, oppure un frullato.

    SPUNTINO MATTUTINO: frullato proteico.

    PRANZO: spaghetti (100 grammi) con pomodoro e tofu.

    SPUNTINO POMERIDIANO: un bicchiere di latte di soia.

    CENA: spezzatino di patate e tofu.

     

    DOMENICA

    COLAZIONE: melone a fette (300 grammi).

    SPUNTINO MATTUTINO: un frullato di frutta fresca con succo di limone.

    PRANZO: verdure miste grigliate e tofu (100 grammi).

    SPUNTINO POMERIDIANO: un frullato proteico.

    CENA: zuppa di fagioli bianchi.

     

    FRULLATI PROTEICI

    La dieta vegetariana prevede l’integrazione delle proteine attraverso l’aggiunta di alimenti frullati e combinati assieme quali banane e mandorle in latte di soia; mirtilli e yogurt; banana e fragole in latte di soia; frullato all’arancia; frullato alla mela verde e latte di soia; frullato alla barbabietola; frullato alla banana e zenzero; frullato al mango a latte di soia; frullato banana, cacao e latte di soia.