Dieta Plank Tabella Alimentare

La dieta Plank è stata sviluppata dal suo creatore in un regime iperproteico e ipocalorico, per lo stesso motivo la sua tabella alimentare risulta essere fra le più rigide e severe di tutte.



In sole due settimane assicura la perdita di ben 9 chilogrammi di peso, ma solamente se seguita alla lettera, senza distrazioni, senza sgarrare dal suo programma.

A causa del suo sbilnaciamento di nutritivi può rappresentare un rischio per la salute ed è sempre consigliabile avvalersi del parere di un medico nutrizionista prima di cominciare a seguirla.

In generale la dieta Plank consente di bruciare i grassi accelerando il metabolismo.

 

TABELLA ALIMENTARE ORIGINALE DELLA DIETA PLANK

LUNEDI’

COLAZIONE: caffé amaro (privo di zuccheri, miele, dolcificanti, aspartami).

PRANZO: una porzione di spinaci senza olio, leggermente salati; due uova sode scondite.

CENA: due bistecche di manzo alla griglia, oppure una sola bistecca grande, senza olio, leggermente salata; insalata di lattuga e sedano scondita (con un pizzico di sale).

 

MARTEDI’

COLAZIONE: caffé amaro senza zucchero e un panino piccolo.

PRANZO: una bistecca grande priva di olio, insalata verde e un frutto a scelta (fragole, ananas, mela).

CENA: prosciutto cotto (una porzione desiderata).

 

MERCOLEDI’

COLAZIONE: caffé amaro senza zucchero e un panino piccolo.

PRANZO: due uova sode, insalata di pomodori leggermente salata, priva di condimenti.

CENA: prosicutto cotto, insalata verde.

 

GIOVEDI’

COLAZIONE: caffé amaro senza zucchero e un panino piccolo.

PRANZO: un uovo sodo, una piccola porzione di formaggio svizzero, carote crude o lessate, prive di condimenti.

CENA: una porzione di frutta a scelta (mela, fragole, ananas) e uno yogurt magro.



 

VENERDI’

COLAZIONE: caffé amaro senza zucchero e carote condite con il succo di limone.

PRANZO: pesce cotto al vapore con un pizzico di sale, senza olio d’oliva; pomodori.

CENA: bistecca grande di manzo alla griglia senza olio, insalata verde.

 

SABATO

COLAZIONE: caffé amaro senza zucchero, un panino piccolo.

PRANZO: pollo cotto alla griglia, senza olio.

CENA: due uova sode, carote lessate o crude prive di condimento.

 

DOMENICA

COLAZIONE: té con succo di limone senza zucchero.

PRANZO: una bistecca grande alla griglia senza olio, una porzione di frutta (ananas, mela, fragole).

CENA: un pasto a piacere senza esagerare.

 

Opinioni sulla Dieta Plank

La tabella alimentare della dieta Plank si ripete allo stesso modo nella settimana successiva. Trattandosi di un regime alimentare così ristretto e sbilanciato viene consigliata per un periodo non oltre le due settimane. In questa pagina puoi leggere alunci pareri sulla dieta Plank oltre alle nostre considerazioni ed ai relativi vantaggi e svantaggi che questo piano alimentare, un pò rigido, può comportare.

L’assunzione di acqua è stabilita intorno ai 2 litri e sono da intendersi escluse le bevande alcoliche, gassose, zuccherate, compresi latte, succhi di frutta e qualsiasi altro infuso zuccherato.

La dieta Plank non fa alcun riferimento al controllo motorio dell’attività fisica associata al regime alimentare, così come non pervengono nozioni di pesistica degli alimenti da consumare.

Seguendo una tabella alimentare tradizionale non sarebbe possibile riuscire a perdere più di 700/1000 grammi alla settimana, per un massimo di 2 chilogrammi in 14 giorni.

E’ però stimato come un dimagrimento lento e graduale riesca a permettere di mantenere il risultato forma per un periodo proulungato nel tempo rispetto ad un regime Plank.

Ricordiamo infine che esiste anche un regime alimentare leggermente differente che prende il nome di Dieta Plank Modificata.