Dieta Paleolitica Menu

Lo stile alimentare a cui si ispira il regime nutrizionale Paleo ci riconduce inesorabilmente allo stile dei nostri antenati, ancor prima della nascita dell’agricoltura e degli allevamenti, quando sul pianeta vigevano incondizionate le leggi della natura.



La proposta Paleo sottolinea in particolar modo il metabolismo dell’uomo, quasi del tutto invariato durante il passare del tempo, mentre variate sono invece le abitudini alimentari, spesso cause di eccessi e cibi inadatti all’organismo.

Il regime Paleo favorisce anche una perdita di peso variabile dai 2 ai 5 chilogrammi di peso in sole tre settimane, ma essa si propone come un vero e proprio stile di vita, rispetto ad una comune dieta.

Quelli che seguono sono esempi di menu di questo regime nutrizionale. Puoi costruirne uno tutto tuo seguendo la lista degli alimenti consentiti e dando uno sguardo alla colazione della dieta paleo.

 

ESEMPIO DI UN MENU’ PALEO

LUNEDI’

Pranzo: carne di manzo cotto ai ferri (quantità a piacere, una fetta a seconda delle dimensioni del taglio scelto in caso di bistecca), insalata di pomodori e lattuga, in alternativa verdura a foglia verde lessata.

Cena: petto di pollo alla griglia (quantità a piacere, un paio di fette grandi), spinaci cotti al vapore, in alternativa insalata verde.

 

MARTEDI’

Pranzo: fesa di tacchino (prosciutto di tacchino, una confezione da 100gr circa indicativamente) broccoli a vapore, in alternativa carote o bietole.

Cena: spezzatino di tacchino con passata di pomodoro (quantità a piacere, senza esagerare), zucchine e melanzane grigliate.

 

MERCOLEDI’

Pranzo: tonno grigliato (quantità a piacere, senza eccedere), insalata mista verde e pomodori.

Cena: cosia di tacchino al forno (quantità a piacere, circa una coscia indicativamente), spinaci cotti a vapore o al forno.

 

GIOVEDI’

Pranzo: hamburger di manzo ai ferri (due hamburger circa), melanzane grigliate.

Cena: salmone al forno (quantità a piacere, senza eccedere), radicchio e insalata, oppure broccoli al forno o passati in padella.

 



VENERDI’

Pranzo: spezzatino di vitello magro, bietole passate in padella.

Cena: insalata di gamberetti, fagiolini e zucchine lesse.

 

SABATO

Pranzo: petto di tacchino cotto ai ferri (quantità a piacere, senza eccedere), pomodori in insalata e rucola.

Cena: orata al cartoccio (circa un’orata),carote crude oo lessate.

 

DOMENICA

Pranzo: branzino al forno (quantità a piacere), carote e funghi.

Cena: pollo saltato in padella al curry, in alternativa coscia di pollo al forno (quantità a piacere), zucchine lesse.

 

COSA MANGIARE A COLAZIONE

Se il vostro obbiettivo è quello di perdere peso dovrete attendere il periodo del mantenimento per reinserire il tassello della prima colazione, se invece lo scopo è quello di intraprendere il regime Paleo continuato allora sono previsti anche degli spuntini a contenuto proteico.

Le alternative di una colazione tradizionale potrebbero essere:

Salmone selvaggio (50 grammi) oppure carpaccio di pesce

Uova all’americana con pancetta

Noci di Macadamia (10-12 noci)

Mirtilli freschi (50 grammi) oppure un frutto a piacere

Frullati di frutta fresca

Centrifugati freschi di frutta e verdura

 

DOLCI AMMESSI

Il cioccolato è ammesso purché si tratti di cacao amaro fondente, farina di cocco,

succo di mela, albumi montati a neve.

 

CIBI DA EVITARE

Cereali, legumi, latte e derivati, prodotti inscatolati o raffinati in modo industriale, carni grasse, zucchero, bibite gassate, alcolici, alimenti troppo salati, cioccolato al latte, succhi di frutta zuccherati, caramelle, snack, gelato, ecc.

 

CONDIMENTI AMMESSI

Spezie (Anice, Cannella, Coriandolo, Curcuma, Rafano, Zafferano, Zenzero, ecc), latte di cocco o latte di mandorla senza zucchero, grasso d’anatra, burro chiarificato e burro di cocco.