Dieta Ingrassante per ragazza sottopeso

Quando Aumentare il Peso

Che si tratti di una dieta per perdere peso o per aumentarlo, oppure ancora di un regime di mantenimento, è sempre buona regola affidarsi al parere di un esperto nutrizionista, al fine di evitare seri disturbi e patologie annesse.



Le cause che conducono ad un’eccessiva magrezza possono essere disparate: stress eccessivo, regimi alimentari sbilanciati e carenti, attività fisica eccessiva, digiuno, ecc.

Il problema dei chilogrammi in meno divene importante quanto quello dei chilogrammi in più se trascurato e sottovalutato.

La dieta ipocalorica favorisce quindi l’incremento dei nutrienti e un incremento ponderale progressivo del peso corporeo. Ogni regime di questo tipo deve basarsi su alcuni fattori:

  • Dieta ipocalorica stilata: il nutrizionista dovrà elaborare un piano terapeutico che tenga conto del soggetto, dell’età, del peso attuale, dei chilogrammi come obbiettivo da raggiungere, delle possibili patologie, disturbi o possibili intolleranze alimentari e allergie.
  • Equilibrio: la dieta dovrà essere ripartita in maniera classica, tenendo conto di ogni apporto massimo di nutrienti consigliato nell’arco della giornata.
  • Surplus energetico: allo stesso modo dovrà mantenere un equilibrio stabile dell’energia totale non superiore al 10%.

Una ricerca ha inoltre evidenziato un rischio di morte precoce riguardante gli uomini sottopeso, a differenza delle donne, tuttavia un dimagrimento eccessivo e prolungato può provocare  una carenza delle difese immunitarie, aumentare il rischio di infezioni, osteoporosi e fratture, diminuire la fertilità.



 

Come Ingrassare e Prendere Peso

  • Introdurre più calorie di quelle bruciate (un 10% in più, circa 300/500 calorie giornaliere oltre il consueto)
  • Introdurre più proteine (studi medici hanno dimostrato l’importanza delle proteine ​​nel convertire molte delle calorie in eccesso in muscoli. L’apporto ideale durante un regime ipocalorico è di 1,5 /2,2 grammi di proteine ​​per chilogrammo di peso corporeo. Gli alimenti più ricche di proteine sono i latticini, le uova, i legumi, la frutta secca, i semi oleosi, i cereali, la carne e il pesce)
  • Divisione dei pasti (dovranno essere consumati almeno tre pasti giornalieri, con l’aggiunta di uno snack tra un pasto e l’altro)
  • Introdurre più carboidrati e grassi (sono preferibili i grassi sani, ovvero i grassi insaturi vegetali)

 

Alimenti per Ingrassare

  • Frutta a guscio (mandorle, noci, nocciole, arachidi, pistacchi, noci pecan, ecc)
  • Frutta essicata (uvetta, prugne, datteri, fichi, ecc)
  • Latticini grassi (formaggi e latte intero, panna, yogurt)
  • Oli e grassi (olio di cocco, olio di avocado, olio extra vergine di oliva)
  • Cereali (cereali integrali, riso e avena integrale)
  • Carne (agnello, pollo, manzo, maiale)
  • Tuberi (patate, patate dolci americane)
  • Extra (cioccolato fondente, burro di arachidi, latte e olio di cocco, muesli, mix di frutta secca, avocado, ecc).

 

Anoressia e Bulimia

Per un corretto regime ipocalorico dovranno inoltre essere monitare alcune patologie come l’anoressia e la bulimia, che richiederanno un intervento in apposite strutture o un monitoraggio fisso delle condizioni della paziente, stessa cosa per i soggetti affetti da altre patologie cliniche.

Anche in soggetti apparentemente sani dovrà essere tenuto conto del fattore dello sviluppo, adeguando un apporto di nutrienti attraverso una tabella impostata su misura per ogni singola casistica.