Cura dei capelli: come avere capelli belli, sani e forti

Cura dei capelli come avere capelli belli, sani e forti

Per avere capelli belli, sani, ma soprattutto forti occorrerà prendersene cura dal principio, conducendo uno stile di vita sano a riguardo anche dell’alimentazione oltre che della cosmesi e dei prodotti di bellezza applicati sulla capigliatura stessa.



Il modo migliore per prendersi cura dei capelli è rappresentato dai rimedi naturali e non aggressivi, quali molti dei prodotti, delle maschere e delle tinture spesso impiegate invece.

Molti soggetti soffrono di pruriti, forfora, capelli che si spezzano, dal colore opaco e dall’aspetto visivo rovinato. Le cause possono essere molte e diverse fra loro, ma alla base del problema spesso si trova una errata cura o disattenzione.

Riconoscere ciò di cui i propri capelli hanno bisogno rappresenta un passo fondamentale per comprendere quali trattamenti meglio si adattano alla cura della tipologia di capelli che si possiedono e che non risultano uguali nei diversi soggetti.

Come prendersi cura dei capelli in modo corretto

Per prima cosa, al fine di prendersi cura dei propri capelli nel modo più corretto, si dovrà tenere conto di ogni caduta fisiologica di stagione, al fine di appurare che non vi siano perdite di capelli eccessive rispetto al normale.

Se le perdite di capelli avvengono al di fuori della stagione primaverile e autunnale sarà necessario eseguire un controllo sul proprio stato salute in quanto alcuni disturbi e patologie sono in grado di ripercuotersi anche sulla cute e sulla struttura del capello.

La caduta dei capelli può dipendere da un periodo eccessivamente stressante, a causa di un’alimentazione errata, oppure da dermatiti, eccessiva forfora, anemia, ecc.



Un secondo metodo per prendersi cura dei capelli è quello di preferire maschere e impacchi a base di ingredienti naturali come l’infuso e il decotto a base di salvia e rosmarino, ideale per un risciacquo della capigliatura per ottenere un rinforzo, una lucidatura della capigliatura, eliminando i residui chimici dello shampoo tradizionale.

Il decotto di ortica si presenta una fonte ottimale di sostanze per il lavaggio dei capelli, contrastando la forfora e rinforzare radici e punte. L’aceto di mele viene invece impiegato per la rimozione dei residui chimici di shampoo e balsamo generalmente aggressivi per i capelli.

Persino la maionese può essere sostituita alle classiche maschere chimiche per i capelli, grazie alla presenza del tuorlo d’uovo e dell’aceto. Allo stesso modo è possibile utilizzare il tuorlo d’uovo da solo oppure l’olio di oliva per degli impacchi.

L’olio di Neem, naturale al 100%, viene impiegato contro la forfora sulla cute, presentandosi con un odore forte e acre, ma di benefiche proprietà.

L’olio di cocco può essere invece applicato come un impacco da lasciare agire sulle lunghezze del capello prima di procedere al lavaggio.

L’acqua di cottura avanzata del riso risulta un altro metodo naturale per rendere i capelli lucidi. Al posto delle classiche tinture industriali per colorare i capelli è invece preferibile servirsi di prodotti naturali come l’hennè.

Gli shampoo e i balsami dovranno presentare una formula naturale, evitando un utilizzo eccessivo del phone e delle piastre che a lungo andare incideranno negativamente sullo stato di salute del capello.

In estate la capigliatura dovrà essere riparata dalla luce dei raggi UV attraverso specifici filtri naturali, mentre è sconsigliato pettinare i capelli bagnati poiché potrebbero spezzarsi più facilmente.



Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi