Cresta Iliaca e Osso Iliaco

Dove si Trovano

La cresta iliaca si trova nella parte superiore dell’osso iliaco, ovvero nell’insieme di ossa che appartengono al bacino, punto di innesto di diversi muscoli, meglio conosciuta come il punto di prelievo delle cellule staminali.



L’osso iliaco è più generalmente conosciuto come l’osso dell’anca che costituisce le ossa del bacino, assieme all’osso coccige e all’osso sacro.

L’osso iliaco si divide in ben tre parti: la regione superiore dell’ilio, una regione inferiore posteriore detta ischio, una regione anteriore inferiore detta pube.

A sua volta, ogni osso iliaco, è costituito da ben tre articolazioni: quella sacro iliaca, l’articolazione dell’anca, femore e la sinfisi pubica.

Le patologie più comuni che interessano questa zona sfociano in fratture e disturbi relativi alle anche.

L’osso iliaco si suddivide in osso iliaco di destra e di sinistra, mentre al compimento dei qundici anni la sua struttura di formazione giunge al culmine, in modo definitivo sul pube, ilio e ischio.

 

Cresta Iliaca

La cresta iliaca è considerata come il margine superiore dell’ala riferita all’osso iliaco, di forma incurvata. Tale parte risulta particolarmente robusta, caratterizzata da una linea intermedia e un labbro esterno. Nella spessa parte della cresta iliaca si distinguono il settore esterno e il settore interno, separati a loro volta da una parte rugosa intermedia. Verso la parte anteriore lo spessore della cresta iliaca finisce per assottigliarsi, mentre a livello del terzo medio si inspessisce dando origine alla tuberosità glutea.

La cresta iliaca appare liscia, con tre linee di forma curva che proseguono in obliquo all’indietro e verso il basso, dette linee glutee. In queste tre linee vengono attaccati i seguenti muscoli:



  • zona antriore: muscolo piccolo del gluteo
  • zona media falciforme: muscolo medio
  • zona media e posteriore: muscolo grande e legamenti

 

Muscoli

I muscoli della cresta iliaca comprendono i muscoli dell’addome, muscoli spino appendicolari e in parte quelli della coscia, i muscoli addominali obliqui esterni e il muscolo traverso, i muscoli addominali del quadrato lombi, i muscoli della coscia, compreso quello traverso, il grande muscolo gluteo, il muscolo medio e piccolo.

 

Prelievi Ossei

La cresta iliaca è la zona più indicata per i prelievi ossei autologi non vascolarizzati, proprio per via della sua funzione che non costituisce un ossatura di sostegno e risulta in quantità abbondanti tali da permettere il prelievo stesso.

I campioni per il prelievo possono essere effettuati sia nella zona anteriore che posteriore, preferendo però quella anteriore nonostante risultino più dolorosi. Nella zona anteriore le fratture riescono a rimanere stabili, guarendo molto più velocemente, mentre la zona posteriore comporta alcuni rischi, talvolta con danni permanenti.

Normalmente, in campo medico, i prelievi sono effettuati nella zona dell’anca, con uno spessore da 1 a 2,5 cm. L’incisione dei tessuti muscolari permette di giugere all’osso, scalpellato per prelevare un campione. L’osso del midollo risulta ricco di cellule staminali, ad alto potenziale rigenerativo.

 

Fratture

La cresta iliaca è soggetta, talvolta, a fratture con un corredo di sintomi che comprendono un indolinzimento sordo della zona anca, rilevabile con una semplice radiografia. Queste tipologie di fratture non prevedono né interventi, né gessi, solamente un periodo di riposo di circa un paio di mesi.



Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi