Site icon Esaustivo

Cosa Mangiare per Non Invecchiare? I 10 Cibi per Non Invecchiare

10 Cibi per Non Invecchiare

Oramai tutti gli scienziati sono concordi sul fatto che il nostro tenore di vita e il benessere incidono sull’invecchiamento del corpo e della mente, al di là di incidenti o potenziali patologie nelle quali dovessimo incorrere.

Tra gli elementi di maggior importanza c’è sicuramente l’alimentazione e la nostra dieta che, coniugata a una corretta educazione alimentare (non abbuffarsi, mangiare regolarmente, etc.) garantisce la salute e, soprattutto, rallenta i processi legati all’invecchiamento.

Tra le regole fondamentali per non invecchiare, sicuramente valgono i principi fondanti del “mangiare sano e bene” e “mangiare poco nonché più volte durante una giornata”. Se, invece, ci lasciamo trasportare dallo stile moderno, legato a stress, scarsa attenzione nei pasti, pure irregolari, poca attività fisica, allora saremo soggetti a invecchiamento precoce, al di là della nostra costituzione genetica (la quale ha ovviamente un suo peso).

La scienza medica descrive i quattro maggiori processi degenerativi che conducono a quel fenomeno che noi riconduciamo all’invecchiamento:

Occorre agire e seguire regole chiare che contrastino questi fenomeni, esempio evitare l’abuso di zuccheri, alimenti e bevande ricchi di questi elementi (esempio, i dolci), i cibi e gli alimenti troppo raffinati (quali la pasta e il pane bianchi) ovvero tutti quei prodotti industriali ricchi di conservanti, coloranti e un alto tasso di sale, uno degli elementi da cui rifuggire per quanto possibile.

Al di là delle costrizioni e degli alimenti negativi da evitare, esistono, parimenti, alcuni cibi che invece fanno bene e rallentano questi processi legati all’invecchiamento. Cerchiamo di capire quali sono e descrivere brevemente perché e come agiscono nel nostro corpo e nel metabolismo stesso a tali fini:

 

Uova

Questo alimento, nonostante stupisca la sua presenza, è propedeutico alla giovinezza seppur non bisogna notoriamente abusarne. Nel tuorlo, infatti, sono presenti numerosi elementi minerali e molecole che fanno bene agli occhi e mantengono in salute il senso della vista con il quale guardiamo il mondo.

 

Melograno

Tipico frutto rosso, dalla particolare e atipica morfologia, il melograno si distingue dagli altri per la massiccia presenza di vitamina C, uno dei più potenti anti-ossidanti e dalla punicalagine. Quest’ultima incide sui tessuti e sull’organo più esteso che abbiamo, la pelle, perché riduce quel fenomeno di degradazione del collagene tipico di inestetismi come le rughe.

 

Pesce Azzurro

I pesci azzurri come il salmone, lo sgombro e le sardine, sono prodotti ittici che apportano una grande quantità di Omega 3, elemento antinfiammatorio oltre che influente positivamente sulla riduzione del colesterolo cattivo.

 

Cioccolato Fondente

Il cioccolato prodotto con un’alta percentuale di cacao, quindi meno elaborato, oltre a garantire uno stimolo per la felicità inducendo la produzione di serotonina, riduce lo stress ossidativo e, quindi, l’invecchiamento precoce. Ovviamente non abusiamone.

 

Caffè

Incredibile, ma vero. Il caffè, seppur assunto con moderazione (non più di due tazzine al giorno) garantisce quella vivacità che aiuta contro la sedentarietà e modula il metabolismo. Quest’ultimo effetto incentivante riduce problematiche che palesano effetti psicologici e stressanti negativi e inducono all’invecchiamento precoce; apparentemente in modo paradossale, un paio di caffè al giorno hanno effetti benefici su alcuni problemi come il mal di stomaco e l’insonnia.

 

Avocado

Frutto esotico per definizione e sempre più utilizzato in occidente in molte preparazioni, l’Avocado contiene tantissimi grassi sani, antiossidanti e fitonutrienti protettivi. Praticamente è una bomba per la giovinezza e galvanizza nonché salvaguardia il nostro sistema cardio-circolatorio.

 

Patate Dolci

Queste sono piene di elementi e nutrienti positivi quali carboidrati, minerali e, soprattutto, la vitamina A. Mangiando patate dolci, ritempriamo i nostri muscoli di glicogeno, una sostanza che migliora il recupero fisico e la tonicità muscolare.

 

Broccoli

Non sempre amati dai più piccoli, i broccoli sono un toccasana perché contengono fibre, minerali, vitamine e fitonutrienti tutti propedeutici a non invecchiare. I broccoli e tutte le verdure della famiglia dovrebbero essere sempre presenti nella dieta di una donna perché capaci di favorire il metabolismo degli estrogeni grazie alla forte presenze della sostanza indolo 3 carbinolo.

 

Mandorle, Noci e Frutta Secca

La frutta secca, oltre ad avere un potere afrodisiaco ed essere uno snack salutare più di tanti prodotti confezionati, contiene acidi grassi sani, vitamine e svolgono funzioni antinfiammatorie e antiossidanti di contrasto all’invecchiamento.

 

Curcuma

La Curcuma ha tantissime proprietà e benefici derivanti dal suo utilizzo. Per quanto riguarda il suo effetto anti-age, questa spezia rallenta l’invecchiamento cellulare grazie alla presenza della nota curcumina, principio attivo legato anche semanticamente all’alimento in questione. Questa sostanza lavora in sinergia con i polifenoli e gli antociani, elementi che contrastano il morbo di Alzheimer.

Exit mobile version