Esaustivo Alimentazione Come scoprire la propria colazione ideale

Come scoprire la propria colazione ideale

Come scoprire la propria colazione ideale

Odiernamente sempre più persone sottovalutano l’importanza di una prima colazione che dovrebbe invece rappresentare la base di partenza e il pasto principale della giornata al fine di assicurare all’organismo tutti i nutrienti essenziali per affrontare le fatiche del lavoro e della giornata.



La colazione dovrebbe rappresentare, secondo le maggiori linee guida e il parere degli esperti nutrizionisti, il pasto più abbondante della giornata andando progressivamente a scalare l’apporto delle calorie attraverso il pranzo e una cena decisamente più leggera invece.

Per colazione tuttavia si intende un corretto apporto di calorie, nutrienti e alimenti, andando ad escludere una scelta di cibi spazzatura fortemente sconsigliata sia per il mantenimento del proprio peso corporeo, all’interno di un regime alimentare ipocalorico, sia per la salute stessa.

Come fare dunque per elaborare una colazione ideale sulla base delle diverse esigenze e dei propri gusti personali? Attraverso questo articolo specifico ci occuperemo di approfondire tutti gli aspetti legati alla scelta della colazione ideale come pasto principale della giornata al quale non si dovrebbe mai rinunciare.

Come scoprire la propria colazione ideale: tutto quello che occorre sapere

Come accennato nelle righe precedenti sono in molti a saltare il pasto principale della colazione preferendo optare per un caffè veloce o per un digiuno totale.

A seguito delle ore di riposo del sonno l’organismo umano, al momento del risveglio, si ritrova in uno stato per il quale l’assunzione di liquidi risulta interrotta da diverse ore e per tale motivazione sarà quindi importante provvedere alla corretta reintegrazione dei liquidi persi.



Attraverso il pasto principale della colazione potranno essere ristabiliti gli equilibri essenziali all’organismo in corrispondenza dei sali minerali e delle energie. Nonostante la cultura italiana del caffè la sola bevanda consumata al mattino non risulta sufficiente per affrontare nel modo migliore il corso dell’intera giornata.

Una colazione corretta dovrà comprendere sia alimenti solidi che liquidi, partendo da un bicchiere di acqua come base appena alzati dal letto. In alternativa al classico latte si potranno invece consumare anche tè, tisane, caffè, centrifugati, spremute, frullati, a seconda dei propri gusti personali.

In abbinamento ai liquidi potrà essere consumata anche della frutta secca, altamente calorica ma rapportata in modeste quantità, fonte di numerosi effetti benefici sull’organismo.

Scegliendo di consumare una tazza di latte sarà invece preferibile optare per quello parzialmente o totalmente scremato al fine di sopperire ad un’eccessiva quantità di grassi presenti al suo interno.

Per gli amanti del dolce e delle colazioni consumate al bar rinunciare al classico cornetto farcito potrebbe risultare un problema. Sarà quindi possibile sostituire la pasta tradizionale con un cornetto integrale, ricordando tuttavia che si tratta di preparazioni industriali poco consigliate a livello di un’alimentazione salutare.

Tra gli altri esempi di colazione si potranno consumare yogurt, frutta secca e un frutto di stagione, inteso anche sotto forma di spremuta o frullato.

Per i soggetti che seguono una dieta iperproteica sarà invece possibile optare per una frittata a base di albumi d’uovo, andando ad escludere la parte grassa, in abbinamento a delle verdure.

Anche per i più frettolosi è consigliabile dedicare al pasto principale della giornata almeno 15-20 minuti del proprio tempo, evitando di mangiare frettolosamente.



Come scoprire la propria colazione ideale ultima modifica: 2018-02-25T10:19:04+00:00 da Serena Baldoni
Autrice, Scrittrice, appassionata di Moda e delle utlime tendenze. Per Esaustivo si occupa della stesura dei testi di tutte le categorie principali.