Come scegliere il fondotinta in base alla tonalità della pelle

Come scegliere il fondotinta in base alla tonalità della pelle

Il fondotinta risulta essere un cosmetico fondamentale per il make up della pelle del viso, rapportato alla copertura delle eventuali imperfezioni ed inestetismi, ma ideale anche per conferire alla cute un colorito uniforme e luminoso.



La sua formulazione prevede generalmente un’emulsione, più o meno pregiata, di oli e acqua unita ai pigmenti responsabili del caratteristico effetto coprente. I pigmenti, inorganici, non vengono assorbiti all’interno della pelle, mentre gli oli e la composizione di acqua risultano in grado di penetrare il derma.

A tal proposito risulta fondamentale scegliere un prodotto colato, oppure in forma liquida ma semi-cremosa in relazione alle differenti tipologie di pelle quali secca, grassa, mista, soggetta a ipersensibilità, e via elencando.

In commercio si trova un’ampia gamma di cosmetici rapportati al fondotinta, sotto diverse tonalità, compattezze, formulazioni interne e confezioni. Ma come scegliere il fondotinta in base alla tonalità della pelle?

Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutte le caratteristiche del fondotinta, soffermandoci in particolar modo sulle diverse proposte reperibili sul mercato in riferimento alla tipologia di pelle, integrando allo stesso tempo anche i consigli dei maggiori esperti nel campo della cosmetica e del make up.

Come scegliere il Fondotinta ideale per la propria pelle: tutto quello che occorre sapere

Il fondotinta si presenta come un cosmetico ad alta efficacia coprente in direzione delle imperfezioni e degli inestetismi della pelle del viso, suddiviso in diverse tipologie di colorazione a seconda delle cuti secche, miste, grasse, sensibili, ecc.



La giusta tonalità di fondotinta risulta fondamentale al fine di evitare un effetto tendenzialmente pesante e spesso esaltante proprio i difetti che si intendono coprire. Scegliere un nuovo prodotto, inserito in una realtà ampia di colorazioni, può tuttavia risultare tutt’altro che semplice.

Al fine di optare per una scelta d’acquisto corretta si potranno seguire alcuni preziosi consigli messi a punto dagli esperti in campo make up. Per prima cosa, all’interno dei negozi fisici, la l’illuminazione presente potrebbe alterare la tonalità specifica del fondotinta, andando a compromettere direttamente la scelta.

A tal proposito si consiglia di allontanarsi il più possibile dalle luci artificiali, servendosi degli eventuali tester messi a disposizione per verificare lo stato della tonalità tramite una leggera applicazione in direzione della linea della propria mascella.

Il fondotinta non dovrà mai essere applicato per prova su mani e polsi, confrontandolo successivamente alla luce solare in direzione del viso. Il sottotono rapportato alla scelta del cosmetico si suddivide invece in tonalità fredde o calde, rifacendosi in questo caso al colore delle vostre vene per la scelta.

In presenza di vene dal colore blu si dovrà optare per un sottotono freddo, mentre in presenza di vene tendenti al verde un sottotono caldo.

La pelle del viso non dovrà inoltre risultare eccessivamente chiara, ma omogenea rispetto alla tonalità del collo, servendosi nell’eventualità di polveri correttive e bronzer.

In presenza di personale qualificato si potrà optare per una scelta guidata all’interno del negozio fisico, mentre tramite i siti e-commerce si dovranno possedere idee chiare e precise in merito alla giusta tonalità riferita alla propria tipologia di pelle.