Come scegliere i prodotti ideali per prendersi cura della pelle sensibile

Come scegliere i prodotti ideali per prendersi cura della pelle sensibile

La pelle sensibile si presenta maggiormente a rischio di infiammazioni, arrossamenti, gonfiori, pruriti e inestetismi, presentando una iper-reattività ai fattori ambientali, allo stress quotidiano, all’impiego di make up e cosmetici contenti formule aggressive.



Una cute sensibile comporterà una generale secchezza e ruvidità, una perdita di elasticità conseguente, compromettendo l’omogeneità della texture, rendendo il colorito opaco, incrementando i processi di invecchiamento.

La barriera protettiva della pelle del viso, maggiormente esposta rispetto al resto del corpo, risulterà compromessa e bisognosa di cure specifiche al fine di poter alleviare e contrastare tutti i sintomi legati alla sensibilità e all’iper-sensibilità cutanea.

Tra le cause maggiori si trova inoltre anche uno stato di disidratazione sulla quale poter intervenire tramite una serie di prodotti mirati.

Attraverso questo nuovo articolo guidato ci occuperemo di approfondire tutto ciò che riguarda la pelle sensibile, soffermandoci in particolar modo sui rimedi e la scelta dei cosmetici adottabili a contrasto di secchezza, irritazione, gonfiori, arrossamenti e comparsa dei segni di invecchiamento.

Pelle sensibile: quali prodotti applicare a contrasto del problema

Una pelle sensibile richiederà cure specifiche in grado di contrastare efficacemente il corredo sintomatico associato ai disturbi sopra descritti.

Nei casi più gravi la pelle sensibile può risultare difficile da trattare, in correlazione alle impurità presenti quali punti neri, brufoli e inestetismi di vario genere, andando a peggiorare lo stato del problema sotto l’impiego di prodotti non idonei.

L’equilibrio idrolipidico delle pelli sensibili si presenta del tutto precario, aggravato dall’impiego di cosmetici a sostanze aggressive. Per contrastare la scarsità della protezione cutanea sarà necessario optare per cosmetici finalizzati allo scopo, riequilibrando lo stato dell’idratazione.



In tal senso, successivamente all’igiene quotidiana a base di prodotti delicati a formulazione naturale, si potrà applicare un siero idratante in grado di penetrare negli starti profondi della cute ad azione rigenerante, rimpolpante, idratante, elastica.

Tuttavia, come affrontato anche nel corso di numerosi articoli precedenti, l’impiego del siero non risulta sufficiente senza l’abbinamento di un ulteriore trattamento cosmetico a base di creme giorno e notte.

I prodotti disponibili in commercio dovranno presentare necessariamente la dicitura “testato sulle pelli sensibili”, escludendo la presenza di agenti irritanti a contrasto di ulteriori arrossamenti e gonfiori.

Allo stesso modo anche la scelta del make up dovrà avvalersi di una formulazione delicata, preferibilmente sotto un acquisto presso le erboristerie o farmacie, sotto una composizione di ingredienti anti-allergici e anti-irritanti.

Un ulteriore aiuto proviene anche dai cosmetici a base di acqua termale da vaporizzare in direzione del viso. Dal punto di vista alimentare invece si dovrà modificare il proprio regime rendendolo il più equilibrato possibile, integrando alimenti ricchi di vitamina C e vitamina E.

Con decadenza periodica si potranno applicare anche le maschere per il volto, servendosi di cosmetici anti-invecchiamento, lavaggi mattutini a base di acqua fredda, allontanandosi dalle possibili fonti di stress psicofisico.

La pelle sensibile comporterà inoltre una scelta dei prodotti adatti sia in direzione dell’area del viso che delle mani e del resto del corpo, rispettando la naturale formulazione del Ph, compresi deodoranti e profumi a contatto diretto con la cute.