Esaustivo Bellezza Capelli Come realizzare uno chignon sui capelli corti

Come realizzare uno chignon sui capelli corti

Come realizzare uno chignon sui capelli corti


Una delle acconciature più classiche e intramontabili al tempo e alle mode dei diversi look rimane senza ombra di dubbio il chignon. Tale acconciatura risulta adatta a qualsiasi occasione, compresa la quotidianità, a seconda dei diversi metodi di realizzazione, realizzabile sia per le ragazze più giovani che per le donne più adulte.

Lo chignon comporta tuttavia una disponibilità di capigliatura sufficientemente lunga al fine di consentire l’arrotolamento dei capelli necessari a formare l’acconciatura completa, rivelandosi un’operazione complicata in presenza di una capigliatura corta.

Molto spesso i capelli corti risultano estremamente comodi e semplici da riporre in piega, nonché pratici a seconda dello svolgimento dell’attività professionale o sportiva, ma anche in linea con gli ultimi trand della moda hairstyle.

A primo impatto sembrerebbe quindi impossibile poter procedere alla creazione di uno chignon in presenza di un taglio di capelli relativamente corto, ma attraverso le linee guida di questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutte le procedure da seguire al fine di potersi avvalere di questa acconciatura pur non disponendo di una sufficiente lunghezza.

Nelle prossime righe si potrà apprendere tutto quello che occorre sapere per ricreare uno chignon anche sulla base di un taglio corto, comodamente dalla propria abitazione senza dover ricorrere al costo spesso oneroso previsto per le prestazioni professionali.

Come realizzare uno chignon sui capelli corti: tutte le linee guida da seguire

Lo chignon si presenta essenzialmente come un’acconciatura adatta a qualsiasi occasione ed evenienza, la quale necessita d una certa lunghezza di capelli per poter essere realizzata.



Come fare quindi per ottenere uno chignon anche in presenza di una capigliatura più corta del consueto? Per prima cosa occorrerà munirsi del materiale necessario alla sua realizzazione, ovvero di una ciambella apposita per chignon, forcine per capelli, calza elastica, pettine, forbici, retina apposita, capelli naturali, lacca a tenuta forte per il fissaggio.

La ciambella per chignon dovrà essere fissata sulla testa grazie all’impiego di un comune elastico, avvalendosi in alternativa anche di fasce o nastri. La capigliatura, seppur più corta della disponibilità dei capelli richiesti, dovrà essere raccolta in una coda classica di cavallo.

Si dovrà successivamente disporre di una calza elastica dello stesso colore dei capelli fissandola alla base con l’aiuto delle forcine. Le ciocche avanzate dalla coda dovranno essere arrotolate quindi sulla ciambella e fissate con l’impiego di ulteriori forcine o mollette per capelli.

A questo punto, nell’eventualità di un’insufficienza di capelli per ricoprire la base della ciambella dello chignon si potranno aggiungere alcune ciocche di capelli extra, grazie all’impiego delle extension. In questo caso i capelli dovranno essere fissati in precedenza alla realizzazione della coda di cavallo, andando a sopperire alla mancanza dei capelli naturali.

Il tutto dovrà essere fissato con l’impiego della lacca ad alta tenuta in modo tale da poter andare a sfilare le forcine al momento della realizzazione dello chignon completata.

Una buona lacca sarà in grado di garantire la tenuta dell’acconciatura per il lasso di tempo necessario all’evento o all’occasione scelta per l’acconciatura. Il materiale potrà essere inoltre riutilizzato anche successivamente, in qualsiasi momento si voglia riprodurre uno chignon.