Vai al contenuto

Come Fare un Bagno Rilassante dopo una Giornata Faticosa

Come Fare un Bagno Rilassante

Se abbiamo avuto una giornata particolarmente faticosa, rientrando a casa magari ci sentiamo svuotati, privi di energie, particolarmente stressati oppure abbiamo nella testa mille pensieri e problemi di ogni sorta da affrontare. Se non vogliamo che questi ci abbattano, abbiamo la possibilità di ritemprare il nostro fisico e la nostra mente coccolandoci un po’ con un bel bagno rilassante.

 

Come Organizzare il Bagno

Basta poco, l’idroterapia, coniugata ai fiori, ai colori (la cromoterapia), la musicoterapia e a agli odori, nonché tutti gli altri principi naturali attivi nell’acqua, ci ristoreranno e ci faranno quasi tornare a nuova vita, più pronti che mai ad affrontare il resto della giornata e, ancor di più, il giorno successivo.

Come insegnano anche le cure termali, (nel qual caso le acque sono particolarmente ricche di elementi e proprietà, nonché possono addirittura trovarsi a una determinata temperatura naturalmente) l’acqua calda è un vero e proprio toccasana non solo per l’organo più esteso che abbiamo, la pelle, ma finanche per tutti i sistemi interni.

Fare un bagno caldo rilassante allontana le preoccupazioni, ci consente di svuotare la testa, soffocata da pensieri e problemi da affrontare e, soprattutto, non richiede uno sforzo ulteriore: è, bensì, un piacere tutto da assaporare e di cui godere.

Se abbiamo la possibilità di avere una vasca da bagno a casa (in ragione della doccia), allora non dobbiamo solo ammirarla nel suo splendore perché in quel particolare elemento potremo ritrovare pace e serenità creando la migliore atmosfera possibile per quella che è una vera e propria esperienza di vita.

Scegliamo un sottofondo musicale, delle luci piacevoli e soffuse, utilizziamo delle candele, magari profumate e valorizziamo il nostro bagno arricchendolo di sali specifici, oli particolari e, dulcis in fundo, erbe e fiori. Questi non solo daranno un tocco vero e proprio di colore e odore al bagno, ma i loro principi attiveranno particolari meccanismi salutari connessi tutti da scoprire.

Un bel bagno rilassante è anche un’esperienza da provare magari in coppia: un bel regalo per San Valentino o per festeggiare una ricorrenza o finanche solo per ritrovare la serenità tra partner.

Prima di iniziare il bagno, dunque, lasciamo che l’acqua inizi a riempire la vasca e, nel frattempo, creiamo un’atmosfera giusta per sentirci coccolati e rilassati: iniziamo ad accendere qualche candela colorata e profumata, posizioniamola in modo che non dia fastidio, ma renda l’ambiente davvero intriso da una luce non fastidioso, ma accogliente. Scegliamo di utilizzare lo stereo, lasciandolo naturalmente lontano dall’acqua perché altrimenti è pericoloso e inseriamo una compilation che ci rassereni (possiamo anche crearne alcune o definire delle playlist da bagno.

In alternativa chiediamo al nostro Assistente Domotico vocale, come ce ne sono tanti e se lo abbiamo a disposizione, una giusta atmosfera programmandogli una playlist, delle canzoni e, perché no, interfacciandolo con particolari lampade smart che contribuiscono a creare luci diverse e alternative.

Ovviamente non dimentichiamoci la parte naturale più importante: le erbe e i fiori immersi nell’acqua. Vediamo di dare qualche consiglio e qualche spunto al riguardo.

 

Bagno a Base di Erbe

Se vogliamo godere di un bagno rilassante grazie alle erbe, sappiate che ne esistono di vari tipi, ma che queste vanno acquistate ovvero si possono tranquillamente preparare gratuitamente in casa.

Una delle erbe officinali più utilizzate per il bagno, è il rosmarino, ovvero le foglie di questa pianta, miscelate con un po’ d’olio. Basterà lasciar macerare le foglie di rosmarino per almeno due giorni nell’olio per poi filtrare tutto. avremo, in una boccettina di vetro adornata da un bel fiocchetto e un’etichetta che ci ricordi il contenuto, uno splendido aiuto per un bagno rilassate versando parte del composto nella vasca.

Se vogliamo ottenere un effetto benefico ancora maggiore, ad esempio ci sentiamo raffreddati e abbiamo le vie respiratorie chiuse, possiamo liberarle utilizzando le proprietà del bagno caldo alle erbe: al composto descritto, lasciato a macerare, aggiungiamo anche alcune foglie di basilico e non dimentichiamoci di apporre l’etichetta al flacone di vetro dove filtreremo il tutto.

Dulcis in fundo, per avere un bel bagno rilassante alle erbe, possiamo acquistare o preparare in casa (più difficile, vista la difficoltà nel reperire la pianta e nel saperla trattare) l’olio di anice: quest’olio, a contatto con l’acqua calda, sprigiona un effetto duraturo, repentino e assai efficace nel ritemprarci il corpo e lo spirito.

 

Bagno a Base di Fiori

Se vogliamo, invece, preparare un bagno rilassante utilizzando i fiori, magari in combinazione con le erbe già descritte, possiamo acquistare i mitici Fiori di Bach (scegliendo quelli più idonei a rilassare il corpo presso una para-farmacia fornita, esempio omeopatica ossia online) e la Lavanda, un vero e proprio fiore che distende i nervi e aiuta a ritrovare armonia e benessere sia allo sguardo, sia al profumo.

La lavanda, infatti, riesce a incidere direttamente sul sistema nervoso, ingenerando un processo di armonizzazione e normalizzazione di tutte le dinamiche bio-elettriche che diventano nocive a un certo punto, proprio a causa del sovraccarico.

Se vi sentite stanche, nervose (vale anche per gli uomini naturalmente), fare un bagno immersi nei fiori di lavanda, dal tipico colore blu violaceo, è un vero e proprio rimedio naturale efficace. Basta distendersi nell’acqua calda una ventina di minuti immersi tra questi fantastici fiori e dal profumo di oli ed essenze profumate con i quali abbiamo arricchito il bagno, per lenire le tensioni muscolari e dare un senso di pace a 360°.

Usciremo dalla vasca da bagno praticamente rinati e non avremo di certo problemi ad addormentarci.

Come detto in anticipo, anche i Fiori di Bach, opportunamente scelti e acquistati, possono essere usati per un buon bagno. Secondo una tabella omeopatica oramai conosciuta da tutti, la selezione di alcuni fiori secondo criteri studiati ex ante, riesce a incidere sulle negatività che il nostro corpo e la nostra mente subiscono quotidianamente.

Se ci sentiamo ansiosi o iperattivi, ci sono dei fiori di Bach, venduti principalmente in boccettine con contagocce, che fanno al caso nostro e che possiamo acquistare per utilizzarli anche nella preparazione del bagno.

Se finanche siamo un po’ depressi o ci sentiamo apatici, fermo restando l’opportunità in ultima istanza, di rivolgerci a un medico professionista e alla farmacoterapia (utile, ma come extrema ratio per non incorrere nel rischio di dipendenza fisica e psicologica) allora possiamo provare a utilizzare i Fiori di Bach utili allo scopo e vedere se hanno qualche effetto sul nostro umore.