Come Cambiare Colore degli Occhi

Il colore degli occhi viene stabilito da fattori genetici che comprendono i livelli di melanina, lo stesso pigmento che permette di scurire la pelle in estate durante l’esposizione al sole, responsabile anche del colore dei capelli. Gli occhi di colore chiaro presentano una concentrazione di melanina concentrata a livelli più profondi, mentre gli occhi scuri a livelli più superficiali.



Cambiare il proprio colore degli occhi, senza servirsi di lenti a contatto colorate, risulta un’operazione tutt’altro che semplice, ma tuttavia esistono alcune tecniche che promettono di intervenre in modo più o meno duraturo sulla modifca.

Chi possiede gli occhi di colore nero può in questo modo aspirare ad ottenere il colore azzurro tanto desiderato, ma come? Una delle tecniche più conosciute di serve del laser per andare a bruciare lo strato di melanina superficiale.

 

METODI PER CAMBIARE COLORE DEGLI OCCHI

Lumineyes: questa procedura si basa sulla tecnica del laser, una tecnologia a basso calore impiegata per bruciare lo strato superficiale di melanina dagli occhi di colore scuro, sino al nero. In questo modo il colore azzurro presente in ogni individuo, sotto lo strato della melanina superiore, potrà fuoriuscire rendendo l’effetto desiderato.

La procedura richiede soltanto 20 secondi di seduta (tempo riferito all’applicazione negli Stati Uniti d’America), per un costo totale di 5.000 euro. La degenza post-intervento richiede poi un periodo di qualche settimana affinché gli occhi si stabilizzino sul nuovo colore. Ricordiamo inoltre che l’ntervento racchude tutti i rischi e le problematiche legate ad una comune operazione, mentre non si conoscono ancora gli effetti a lungo termine della procedura laser utilizzata sugli occhi per la modifica del permanente del colore.



Lenti a contatto: questo metodo risulta sicuramente il più semplice, velove e naturale per la modifica del colore degli occhi, nonché il più sicuro. Applicare delle lenti colorate permette fin da subito di veder modificato l’aspetto delle iridi con un effetto assicurato sino alla rimozione. Non è tuttavia consigliato abusare dell’utilizzo delle lenti a contatto per lunghi periodi, dovranno quindi essere prese in considerazione tutti i consigli a riguardo, sotto parere di un medico oculista. Anche chi indossa gli occhali o lenti correttive potrà servirsi delle lenti colorate graduate, sotto indicazione e prescrizione medica.

Make-up: un’altra tecnica non invasiva e sicura al 100% è rappresentata dall’utilizzo del makw -up come una sorta di illusione ottica temporanea. Cambiare il colore degli occhi attraverso la cosmesi non risulta possibile, ma attraverso il giusto tocco di colore e sfumature si potrà avere l’idea di un colorito leggermente inferiore rispetto a quello originale.

Se il vostro colore degli occhi non risulta troppo scuro, quindi a metà fra il nocciola chiaro e il castano, potrete optare per delle tonalità di ombretto e matite azzurre, oppure color oro e rame, aggiungendo un tocco di eyeliner sulla palpebra superiore. Il colore bronzo e le sue sfumature donano un effetto visivo che si rifà ai toni dell’azzurro sulle iridi, un effetto illusorio, ma efficace.

 

CONTROINDICAZIONI

Alcune dicerie suggeriscono di introdurre una goccia di miele all’interno delle iridi ogni giorno, al fine di schiarire il colore dei propri occhi in modo naturale.

Si tratta di un metodo assolutamente errato e privo di fondamenta che potrebbe persino ledere alla salute delle iridi stesse. Persino la tecnica invasiva del laser dovrà essere presa in considerazione vagliando tutti i possibili rischi legati all’intervento chirurgico.