Colazione Detossinante e Depurativa

L’organismo umano ha continuamente bisogno di essere purificato ad intervalli regolari, disintossicandoci dallo stile di vita alimentare spesso scorretto.



I veleni e le tossine accumulati possono peggiorare il nostro stile di vita. Persino l’aria che respiriamo e gli agenti chimici con i quali entriamo in contatto favoriscono l’avvelenamento del corpo.

Per questo motivo scegliere di iniziare la giornata con una colazione detossinante può risultare un valido aiuto per il nostro organismo.

Un organismo non depurato può risultare appesantito dalle tossine in circolo. I classici sintomi si riconoscono con: stanchezza, costipazione, gonfiore addominale, irritabilità, aumento di peso, coliche d’aria. Fattori come lo stress giornaliero sono in grado di mettere in azione la produzione di tossine notturne, spesso a nostra insaputa.

 

COSA MANGIARE IN UNA COLAZIONE DETOSSINANTE

Una volta appresa l’importanza della purificazione dell’organismo è importante scegliere una colazione detossinante appropriata, come primo pasto della giornata, il più importante.

Per espellere le tossine tossiche è consigliabile optare per una colazione a base di frutta.

Un ottimo esempio risiede in una spremuta fresca di pompelmo, accompagnato da fragole a pezzi o del melograno. In accompagnamento alla bevanda si possono aggiungere un paio di gallette di riso, indicata anche nelle diete prive di glutine.

In particolare la fragola e il pompelmo, abbinati insieme, hanno il potere di svolgere un ruolo importante per le funzioni epatiche. Le gallette saziano lo stomaco e prevengono l’apetito sino all’ora di pranzo, evitando il consumo di snack “spezza fame”.

In alternativa delle gallette di riso possono essere consumate adeguate quantità di cereali integrali, più ricchi di fibre.



La spremuta di pompelmo può anche essere sostituita con del succo di mela fresco, un’ottima alleata per il fegato. E’ stato certificato che il succo di mirtillo invece possiede numerose proprietà antiossidanti, proteggendo fegato e intestino.

La classica tisana, o infuso, al finocchio alleggerirà il senso di gonfiore addominale, di solito assunta dopo i pasti.

Da tenere in considerazione, in una colazione detossinante, sono anche il te verde, drenante ricco di antiossidanti, i frutti di bosco, limoni e arance amare per favorire lo scioglimento dei grassi. L’ananas possiede un naturale effetto diuretico, il miele in ristrette dosi risulta essere un valido energizzante, mentre il latte di riso riduce il gonfiore e i caffé d’orzo favorisce la diuresi.

Proseguire la giornata bevendo molta acqua aiuta il processo di depurazione dell’organismo.

 

EFFETTI BENEFICI DI UNA COLAZIONE DETOSSINANTE

Per mantenersi depurato l’organismo si serve del lavoro di alcuni organi interni in particolare.

Fegato, reni, polmoni, intestino e persino la cute stessa svolgono un’importante azione contro le scorie. Quando questo naturale processo non è sufficiente sopraggiunge un’intossicazione. L’assunzione di cibi raffinati, ipocalorici, privi o poveri di vitamine e nutrienti concorre ad appesantire la funzione degli organi che non riescono ad espellere le tossine in eccesso.

Alcuni esperti consigliano di applicare un regime alimentare di purificazione almeno per tre giorni consecutivi, ogni settimana.

Una corretta disintossicazione comincia proprio dal pasto principale, poiché esso rimette in moto il corpo a seguito delle ore trascorse di riposo, favorendo un corretto apporto di nutrienti.

Oltre alla riduzione del peso, del gonfiore addominale, e degli sbalzi d’umore, il vostro corpo ritroverà l’energia necessaria per affrontare al meglio le proprie giornate.