Cannella: proprietà, uso, valori nutrizionali

La cannella rappresenta un’altra di quelle spezie assiduamente presenti all’interno delle nostre cucine, dal sapore particolarmente dolce, ma al tempo stesso deciso e dal suo aroma inconfondibile.



La cannella in polvere viene ricavata dall’albero della pianta, detto Cinnamomum verum, dal quale si ricavano anche i caratteristici bastoncini e l’olio essenziale particolarmente utilizzato per le profumazioni degli interni. La cannella in polvere si adatta a preparazioni sia dolci che salate, mentre i bastoncini vengono in genere utilizzati per i prodotti dolciari più indicati al suo sapore.

Inizialmente alla fama della Canella venivano attribuite esclusivamente proprietà antisettiche, mentre ad oggi i suoi benefici si estendono anche ad altri aspetti in grado di migliorare la salute dell’organismo.

 

CANNELLA: PROPRIETA’ E BENEFICI

La cannella apporta diversi benefici per la salute dell’organismo, sia che venga utilizzata sotto forma di polvere che sotto forma di bastoncino. Oltre alle sue proprietà antisettiche la spezia è in grado di intervenire sull’equilibrio dei valori glicemici, regolando i valori dello zucchero nel sangue, per questo particolarmente adatta ai soggetti affetti da diabete di tipo 2 e per la prevenzione dalla patologia.

Sia la polvere che il bastoncino si presentano ricchi di principi attivi in grado di intervenire anche contro i trigliceridi e il colesterolo LDL, evidenziando proprietà antibatteriche naturali come un vero e proprio antibiotico. La cannella contiene una buona fonte di calcio, manganese e ferro, ampiamente utilizzata dalla tradizione cinese per curare e contrastare virus intestinali, mal di gola e raffreddori, i tipici malanni delle stagioni più fredde.



L’utilizzo della cannella trova inoltre impiego contro i crampi muscolari, i disturbi premestruali, contro i dolori provocati dall’artrite per via delle sue proprietà antidolorifiche e antinfiammatorie. Questa spezia aumenta il potere digestivo e mantiene in salute l’apparato gastrointestinale e i suoi diversi processi, contrastando la nausea e promuovendo una riduzione dell’assorbimento dei lipidi.

La cannella viene spesso abbinata alle diete ipocaloriche proprio in virtù di questa sua azione brucia grassi, in abbinamento ad un’alimentazione corretta e ad una costante attività fisica. Beneficio non meno importante la cannella contribuisce a preservare lo stato della memoria e delle funzioni cognitive.

 

CANNELLA COME RIMEDIO NATURALE

Come accennato in precedenza la cannella si presenta come un rimedio naturale contro raffreddori, mal di gola, gli zuccheri in eccesso nel sangue, intervenendo anche a favore dei processi digestivi. Le dosi consigliate prevedono l’utilizzo di un cucchiaio di cannella in polvere come dose giornaliera, all’interno di tisane e infusi, oppure per esaltare il sapore dei cibi.

Anche se la cannella risulta in grado di intervenire contro gli zuccheri presenti nel sangue è preferibile avvalersi del parere del proprio medico riguardo alle giuste dosi da utilizzare. L’olio essenziale alla cannella invece interviene sulla profumazioni degli ambienti interni e sull’umore stesso.

 

CANNELLA VALORI NUTRIZIONALI

100 grammi di cannella apportano circa 247 calorie, suddivise per i seguenti nutrienti:

  • Proteine 3,99 grammi
  • Carboidrati 80,59 grammi
  • Zuccheri 2,17 grammi
  • Grassi 1,24 grammi
  • Fibra alimentare 53,1 grammi
  • Sodio 10 milligrammi

 

CANNELLA: CONTROINDICAZIONI

La cannella non presenta particolari controindicazioni, fatta eccezione per le possibili allergie che potrebbero scatenare una reazione orticaria. Il suo sovradosaggio può irritare le mucose, dando origine a ulcere.