Caduta dei capelli in autunno: 5 consigli per contrastarla

Caduta dei capelli in autunno 5 consigli per contrastarla

La classica caduta temporanea dei capelli, in correlazione con l’arrivo della stagione autunnale e quindi il cambio dal precedente periodo estivo, si dimostra in grado di incrementare diverse problematiche legate alla capigliatura.



Tali perdite del tutto temporanee possono provocare diversi stati di ansia e preoccupazione sia per i soggetti femminili che per i soggetti maschili, dovuti essenzialmente all’importanza assunta negli ultimi anni di una maggiore cura a livello estetico.

Al di là del cambio stagionale la perdita dei capelli può inoltre ricollegarsi a differenti cause dovute a periodi particolarmente stressanti, specifiche terapie farmacologiche, patologie gravi, carenze nutrizionali, ecc. Di fondamentale importanza si rivelerà quindi comprendere l’esatta origine della perdita, avvalendosi di un parere medico professionista prima di intraprendere qualsiasi azione autonoma.

Durante l’autunno il fenomeno della perdita dei capelli coinvolge ogni anno un cospicuo numero di persone, ma come fare per contrastare tale fenomeno stagionale?

Attraverso questo nuovo articolo specifico ci occuperemo di approfondire tutti gli aspetti legati alla perdita dei capelli in correlazione con il periodo autunnale, soffermandoci in particolar modo sui rimedi maggiormente efficaci da poter mettere in pratica.

Caduta dei capelli in autunno: classifica dei 5 rimedi più efficaci per contrastarla

Una perdita di capelli, seppur intesa come temporanea, può avere effetti collaterali decisamente critici provocando stati di ansia, malessere generale e intensa preoccupazione, incrementando lo stato di stress psicofisico dei soggetti femminili ma anche maschili.

Alcuni consigli a contrasto della caduta dei capelli stagionale si dimostrano in grado incrementare risultati decisamente positivi sotto l’osservazione di semplici accorgimenti.



Tra questi si dovrà evitare di spazzolare la capigliatura successivamente al lavaggio in quanto, in presenza di uno stato bagnato, gli stessi capelli si dimostrano maggiormente elastici e più soggetti al diradamento.

Allo stesso tempo un’esposizione al sole diretta viene espressamente sconsigliata al fine di evitare un incremento della secchezza della cute, se non sotto la protezione di specifici sieri e filtri appositi.

Le acconciature durante il periodo autunnale dovranno risultare il più morbide possibile, evitando una tensione a livello della cute alla base della radice. In questo caso si potrebbe quindi optare per un’acconciatura sciolta, limitando l’utilizzo di piastre e un’eccessiva esposizione diretta al calore del phone.

In presenza di una carenza di ferro si potrà ricorrere ad un integratore specifico, spesso correlata alla perdita dei capelli durante il periodo autunnale soprattutto nei confronti dei soggetti femminili.

Alla base della salute dei capelli si trova anche l’importanza di un’alimentazione corretta incentrata sugli alimenti sani, raccomandando una dieta ricca di Omega 3 e vitamine a contrasto della secchezza della cute.

In alternativa all’acqua potabile comune si potrà inoltre installare un filtro in corrispondenza del soffione della doccia andando così a ridurre il rischio di danneggiare la cute, evitando un’eccessiva frizione sul cuoio capelluto.

In presenza di una perdita dei capelli dovuta al periodo autunnale risulta indicato servirsi di specifici prodotti cosmetici, quali shampoo, balsamo, maschere, a formulazione naturale senza agenti aggressivi, acquistabili presso qualsiasi farmacia o erboristeria specializzata.

Nell’eventualità si potranno utilizzare anche fiale e integratori alimentari mirati per un periodo di almeno 2 mensilità.