Brufoli e rasatura: piccola guida pratica per giovani uomini

Brufoli e rasatura piccola guida pratica per giovani uomini

Rasare la barba, soprattutto in presenza di imperfezioni sulla pelle, può comportare uno stato di infiammazione generale spesso fastidiosa e critica per i giovani uomini che si avvicinano a tale pratica.



Il rasoio e la presenza di brufoli si dimostrano un connubio potenzialmente negativo comportando arrossamento della pelle, irritazione, tagli ed eventuali ferite sanguinanti, stress a livello psichico.

Generalmente, procedere alla rasatura della barba tramite l’impiego della schiuma e del rasoio, senza prima aver correttamente igienizzato l’area di interesse risulta uno degli sbagli alla base delle irritazioni cutanee successive, incrementando la comparsa dei brufoli oltre a quelli già presenti.

Come avvicinarsi quindi ad una rasatura corretta escludendo i rischi di irritazione e infiammazione sulla pelle? Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire le giuste tecniche di rasatura prevenendo la comparsa dei brufoli, attraverso una guida pratica utile soprattutto ai giovani uomini che si avvicinano alla rasatura per la prima volta.

Barba e Brufoli: linee guida da seguire

Alla base della rasatura maschile si trova un trattamento precedente spesso ignorato dalla maggior parte degli uomini. In questo caso, al fine di evitare la comparsa dei brufoli e il peggioramento di quelli presenti, si dovrà procedere ad una pulizia generale servendosi di un detergente delicato privo di agenti chimici aggressivi.

L’igiene della pelle del viso dovrà assumere una frequenza quotidiana al di là della rasatura, assicurando alla cute un corretto grado di idratazione e pulizia.



Al momento effettivo della rasatura invece si potrà applicare la classica schiuma da barba, optando per una linea del rasoio in senso della direzione del pelo. Al momento della scelta della schiuma da barba occorre inoltre soffermarsi sulle diverse tipologie presenti in commercio, optando per un prodotto in linea con la propria tipologia di pelle.

Le schiume da barba pensate per i soggetti più giovani integrano al loro interno una formulazione anti-batterica, onde evitare la formazione dei brufoli post-rasatura, arrossamenti, irritazioni e prurito.

Successivamente alla rasatura la pelle dovrà essere nuovamente igienizzata, applicando una crema specifica post-trattamento al fine di mantenere la cute morbida e distesa.

In questo caso la crema dovrà presentare al suo interno sostanze esfolianti e lenitive, adatte anche per i successi impegni della giornata, compresa l’attività sportiva e l’eventuale immersione in acqua.

In caso di brufoli il sapone classico si dimostra in grado di promuovere un incremento della formazione stessa degli inestetismi sulla pelle, motivo per il quale i detergenti dovranno essere scelti sulla base dei test clinici, acquistati preferibilmente sotto il consiglio esperto del farmacista o dell’erborista.

Anche le tecniche di massaggio sulla pelle del viso dimostrano una certa efficacia contro le impurità, rivelandosi un tocca sano per il successivo momento della rasatura. La scelta del rasoio inoltre dovrà sottostare alle diverse tipologie di cute, optando per materiali di qualità ed efficienza delle lame.

L’idratazione del viso dovrà infine comprendere l’intera area e non soltanto la parte interessata alla rasatura, andando a creare un effetto omogeneo levigante e luminoso. In presenza di irritazioni si potrà optare per una rasatura a giorni alterni, evitando un eccessivo impiego del rasoio.