Argilla Verde: benefici, proprietà e come usarla

L’argilla verde, denominata anche illite, è costituita da diversi minerali e si presenta come un materiale inorganico. Tra gli altri elementi si trovano anche gli ossidi di ferro e alcune componenti vegetali, simili a quelle delle alghe.



Il suo consumo umano viene applicato alla cura del corpo e come rimedio per alcuni disturbi, mentre originariamente si presenta in una colorazione tendente al verde o al grigio. Il suo impiego maggiore avviene nella fangoterapia, in correlazione alle sue note proprietà disintossicanti ad alto livello.

 

ARGILLA VERDE VENTILATA

L’argilla verde ventilata è stata ribattezzata in questo modo per indicare le sue proprietà più delicate, essicate direttamente alla luce del sole. Il grado di purezza risulta inoltre superiore all’argilla verde, senza la presenza di impurità alcuna. Non a caso l’argilla verde è particolarmente indicata per la zona sensibile del viso, impiegata sotto forma di impacchi e cataplasmi, in particolar modo per la pelle grassa.

 

ARGILLA VERDE: A COSA SERVE

L’argilla verde trova largo impiego anche nelle cure alternative, attraverso i rimedi cosiddetti naturali. Oltre alla creme e agli impacchi per la pelle, viene utilizzata soprattutto per via delle sue alte proprietà disintossicanti, contro i sintomi dei crampi mestruali, bruciore di stomaco, dissenteria, nausea.

L’argilla verde viene utilizzata anche per le distorsioni, persino in caso di fratture e distrosioni agli arti degli animali come ad esempio quelli dei cavalli da corsa o da salto ostacoli, per la guarigione di ferite, escoreazioni, punture di insetti e dolori muscolari. Spesso viene abbinata ad alcuni oli essenziali come lavanda e rosmarino.

 

USI DELL’ARGILLA VERDE

L’argilla verde è quindi impiegata sia a scopo esteriore che interiore, ad esempio:



  • Impacchi (l’argilla verde viene amalgamata all’acqua e lasciata riposare per 30 minuti prima di essere utilizzata sulla pelle).
  • Cellulite (l’argilla verde viene impiegata in abbinamento alla tecnica dei massaggi, lisciando e ammorbidendo la pelle, donandole un effetto di luminosità maggiore. Utile anche contro la disidratazione della pelle, con azione tonificante e disintossicante).
  • Argilla da bere (l’argilla verde può anche essere ingerita al fine di assorbire minerali importanti come calcio, magnesio, zinco, cobalto, ecc. La sua assunzione, diluita in acqua, aiuta a contrastare i radicali liberi, le incrementando, secondo il parere di alcuni esperti, le funzioni del sistema immunitario).
  • Antiforfora (l’argilla verde può essere impiegata come un impacco sulla cute e sui capelli).
  • Pulizia dentale (l’argilla verde può essere utilizzata come un dentifricio naturale, in polvere, abbinato a oli essenziali come la menta, al fine di rendere più gradevole il suo sapore).
  • Emicrania (utilizzata come un cataplisma antidolorifico, assocciata anche ad oli essenziali).
  • Infiammazioni degli occhi (utilizzata come un impacco di acqua e argilla, dove immergere delle garze sterili).

 

CONTROINDICAZIONI DELL’ARGILLA VERDE VENTILATA

L’argilla verde ventilata risulta controindicata in presenza di allergie interessanti l’argilla, tuttavia riscontrate in casistiche rare. Inoltre, per chi assume farmarci o si trova sotto terapia, l’argilla verde ventilata è fortemente sconsigliata se assunta in acqua, a causa del suo potere alterante.

L’argilla verde è acquistabile presso i negozi di cosmesi naturale, erboristerie, sugli store online. Il suo impiego naturale viene sempre correlato alla qualità del prodotto posto in commercio.