Alimenti Lassativi Naturali, cosa comportano i Cibi ad azione Lassativa

Rimedi per la Stitichezza

Gli alimenti lassativi naturali, detti anche alimenti ad azione lassativa, favoriscono la stimolazione della peristalsi del colon, favorendo così una migliore evacuazione delle feci.



La stipsi, detta anche comunemente stitichezza, è un disturbo della defecazione consistente nella difficoltà a svoutare l’intestino, in parte o completamente.

Le caratteristiche della stipsi sono: durezza e secchezza delle feci, che rende difficoltosa o del tutto impossibile l’evacuazione naturale.

Dalla stipsi occasionale va poi specificata che esiste anche una patologia in sé più grave, definita stipsi cronica. In questo caso la modifica della dieta non porta miglioramento al paziente che risulta spesso frustrato e amareggiato e che prevede l’utilizzo di farmaci specifici, ma che spesso coinvolge anche l’isorgere di altre patologie.

Tra le regole contro la stipsi ricordiamo:

  • Bere molta acqua (almeno 2 litri di acqua al giorno)
  • Attività fisica (per regolamentare l’attività dell’intestino, soprattutto nei soggetti che conducono una vita sedentaria)
  • Masticazione lenta (masticare gli alimenti nel modo corretto aiuta la digestione)

 

Cibi Lassativi

  • Verdure
  • Miele
  • Legumi
  • Frutta
  • Birra (assunta in quantità moderate)
  • Latte
  • Pane nero
  • Brodo
  • Tamarindo (tra gli elementi più efficaci)
  • Cassia (tra gli elementi più efficaci)
  • Prugne secche
  • Liquirizia
  • Fichi
  • Kiwi
  • Patate
  • Semi di lino
  • Pesche
  • Carote
  • Avena
  • Farro
  • Ananas
  • Crusca
  • Yogurt (grazie al suo contenuto di fermenti lattici e probiotici contribuisce a mantenere in equilibrio la flora batterica)
  • Barbabietola
  • Verza
  • Frutta secca (da abbinare anche alle insalate fresche)
  • Tisane
  • Minestroni
  • Tutti gli alimenti ricchi di fibre in generale.

 

Lassativi Naturali

Quando la sola dieta non si rivela sufficiente è possibile favorire una corretta evacuazione intestinale con l’uso di alcuni lassativi naturali, poiché quelli chimici risultano essere spesso troppo aggressivi e disidratanti.



Le piante come l’ aloe e la senna favoriscono il corretto funzionamento dell’intestino, mentre la cannella e i chiodi di garofano sopperiscono ai gas e facilitano la digestione. Particolarmente indicate sono anche le piante frangula, cascara e rabarbaro. La loro azione lassativa si manifesta dopo circa 6-12 ore dopo l’ingestione orale, per lo stesso motivo ne viene consigliata l’introduzione alla sera prima di coricarsi. L’utilizzo delle dosi riportate sui singoli integratori naturali, a base di tali piante, è sinonimo di sicurezza, confermato anche dal Minestero della Salute Italiano.

L’aloe e la senna sono da evitare nei casi di gravidanza o patologie di intestino irritabile.

 

Azione Lassativa

Un eccesso di fibre può apportare all’insorgere di alcuni fastidiosi problemi, per tanto ne viene raccomandata un’assunzione controllata e moderata.

I rischi più frequenti di un surplus di fibre sono: peggioramento del colon irritabile, eccessiva disidratazione quando l’intestino viene svuotato con troppa frequenza, disturbi intestinali sotto un eccessivo apporto di fibre che conducono ad un cattivo assorbimento.

Dovranno inoltre essere evitati, in caso di stipsi frequente, una serie di cibi come il cioccolato, bevande gassate e ghiacciate che potrebbero gonfiare le pareti dell’intestino, salumi e carni grasse, eccessi di latticini, alcool, eccesso di carboidrati raffinati, cibi fritti e industriali.



Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi