Alghe Verdi proprietà, benefici e controindicazioni

Cosa Sono

Le alghe verdi, ovvero le Clorofite, sono una divisione di alghe unicellulari, coloniali e pluricellulari che si estendono anche per grandi dimensioni.



Dalle alghe verdi si crede che possano essersi originate le piante superiori, per via della presenza clorofilla a e b; accumulano amido come carboidrato di riserva all’interno dei plastidi (caratteristica esclusiva di alghe verdi e piante superiori; per la presenza di fragmoplasto (il sistema di fibrille che si forma tra due nuclei figli durante la telofase); presenza di un involucro nucleare che scompare all’inizio della mitosi; presenza, nei perossisomi, di glicolato ossidasi (un enzima fotorespiratorio).

Le alghe verdi presentano inoltre delle rosette, tipiche delle piante, non presentano cloroplasti e sono formati da 2 a 6 tilacoidi fusi, non possiedono un reticolo endoplasmatico e la loro sostanza di riserva è caratterizzata dall’amido. Presentano invece il pirenoide, la zona accumulo dell’amido. La cellulosa può trovarsi o meno nella loro parete cellulare.

Recenti studi confermano le alghe verdi nel clade degli archeplastidi o direttamente nel regno delle piante. Il phylum delle clorofite è composto da circa 7000 specie, divise in altrettante 7 classi.

 

Proprietà

Le alghe verdi possiedono un discreto contenuto di Omega-3, vitamine del gruppo B, pro-vitamina A e C. Alcune tipologie di alghe verdi sono ricche di sali minerali, calcio e magnesio, e contengono tutti gli otto amminoacidi essenziali, con buone dosi di ferro e iodio.

La lattuga di mare è una delle alghe verdi più famose di tutte, nota come Ulva lactuca che appartiene alla famiglia delle Ulvaceae, originaria delle acque del Mediterraneo e dei mari temperati freddi.



Soprattutto in Cina e in Giappone la lattuga di mare viene utilizzata nelle preparazioni di  zuppe ed insalate e per accompagnare piatti a base di sushi, oppure nella preparazione delle linguine alla lattuga di mare, cacio e pepe.

 

Benefici

Tra gli effetti benefici troviamo:

  • Azione stimolante per la tiroide e del metabolismo basale;
  • Azione tonificante;
  • Azione immunitaria;
  • Combattono gli squilibri costituzionali;
  • Azione anti-età;
  • Azione depurativa;
  • Funzione di attivazione della circolazione;
  • Utilizzate in talassoterapia;
  • Utilizzate come concimi e fertilizzanti in agricoltura;
  • Utilizzate come mangimi per animali;
  • Utilizzate come integratori;
  • Utilizzate come additivi alimentari (carragenina, agar-agar, algina);
  • Impiegate nella produzione di bio-carta (un particolare tipo di carta utilizzato da aziende specifiche che si servono delle alghe in eccesso per la realizzazione di un prodotto ecologico, sostituto della carta classica).

 

Controindicazioni

Le alghe verdi sono controindicate per i soggetti in cui l’assunzione di sodio deve essere ridotta, per coloro che soffrono di ipertiroidismo, in casi in cui il metabolismo basale sia già più accelerato rispetto ai valori medi. Anche le alghe verdi sono soggette a possibile contaminazione da parte di microcistine o metalli pesanti e altre sostanze tossiche.

In Bretagna le alghe verdi proliferano da diversi anni e sembra che una “marea verde” stia infestando e invadendo le coste, mentre la loro decomposizione produrrebbe gas tossici anche per l’uomo.



Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi