Cos’è

L’Alga Klamath assume il suo nome dal lago in cui cresce e prolifera, ovvero il “Klamath Lake” nell’Oregon.

Questo tipo particolare di pianta rappresenta in realtà un un insieme di alghe dai colori verdi-azzurre appartenenti alla specie Aphanizomenon flos-aquae.

Il momento migliore per raccogliere l’alga Klamath è il periodo estivo, attraverso un processo che passa da un serbatoio per il loro raffreddamento, alla temperatura di 1 grado. In seguito le alghe vengono dunque micro-filtrate, passando attraverso un processo di purificazione e liofilizzate per essere così  immesse sul mercato.

 

Proprietà

In natura, l’alga Klamath, risulta essere uno dei componenti più ricchi di componenti e aminoacidi sia essenziali che non essenziali, vitamine, betacarotene, arginina, carboidrati semplici, minerali, clorofilla, oligominerali, enzimi, lipidi, omega 3, omega 6.

Ogni suo nutriente rende l’alga Klamath particolarmente indicata come integratore in ogni regime dietetico.

 

Benefici

 

Controindicazioni

Generalmente l’alga klamath non presenta controindicazioni, ma tuttavia il suo uso eccessivo viene caldamente sconsigliato. Tra gli effetti collaterali potrebbero verifcarsi nausea, mal di stomaco e diarrea, mentre in stato di gravidanza è consigliabile rivolgersi al parere di un medico per la sua somministrazione.

L’uso dell’alga Klamath è sconsigliato in concomitanza con patologie come:

 

Come si Mangia

L’alga Klamath è disponibile in commercio in forma di polvere (100 grammi a circa 35 euro), in forma di compresse (circa 60 compresse ad un prezzo di 20 euro). In polvere se ne raccomanda un massimo giornaliero di 3 grammi, mentre un massimo la dose consigliata per le compresse è 2/3 al giorno.

Il suo contenuto calorico è pari a 15 calorie ogni 5/6 grammi, quindi indicato per chi segue un regime ipocalorico.

La somminastrazione consigliata è quella della fascia oraria mattutina e pomeridiana, escludendo la sera per non alterare il sonno. È importante precisare che le alghe sono considerate un alimento completo, per tanto possono essere integrate con altre vitamine, farmaci o erbe, a discrezione del proprio medico curante in caso di patologie come quelle sopra citate.