Esaustivo Bellezza Fanghi Anticellulite fai da te: come farli in casa per rimuovere la...

Fanghi Anticellulite fai da te: come farli in casa per rimuovere la cellulite

Fanghi Anticellulite fai da te come farli in casa per rimuovere la cellulite


La cellulite è uno degli inestetismi più frequenti che riguarda i soggetti femminili di qualsiasi età, considerato erroneamente come una forma patologica soprattutto dalle pubblicità a carattere ingannevole per la promozione e la vendita dei prodotti.

Per contrastare e prevenire la formazione della cellulite si dovrà necessariamente adottare uno stile di vita corretto che contempli al suo interno un’alimentazione e un’attività fisica equilibrate. Anche un eccesso di sale e il fumo di sigaretta possono incrementare la comparsa della cellulite, una ritenzione idrica maggiore.

I fanghi impiegati a contrasto della cellulite possiedono una storia di antichità, sfruttata ampiamente in passato grazie all’aggiunta di acqua termale. Ma come funziona questo rimedio naturale e, soprattutto, come si può preparare in casa?

Attraverso questo nuovo articolo cercheremo di analizzare insieme tutti i vari passaggi, dalla funzionalità dei fanghi agli effetti benefici, alla ricetta più adatta per ricreare il giusto impacco casalingo fai da te.

Fanghi Anticellulite a base di argilla: composizione specifica e proprietà benefiche

Come affermato in precedenza i fanghi anticellulite venivano ampiamente sfruttati già nell’antichità, sfruttando le proprietà dell’acqua termale, fonte di oligoelementi, argilla ed eventuali essenze aggiunte.

Le essenze maggiormente utilizzate al’interno dei fanghi anticellulite risultano la centella asiatica, ippocastano, pungitopo, edera, mirtillo nero. Le essenze di questo tipo promuovono un’azione importante antinfiammatoria, promuovendo la tonicità della pelle e la microcircolazione.



I fanghi anticellulite a base di argilla sono maggiormente sfruttati su glutei, gambe e cosce, per un risultato immediatamente positivo. La pelle otterrà un effetto più liscio, morbido e tonico. In generale l’effetto dei fanghi a base di argilla è quello di ridurre la ritenzione idrica, stimolare il microcircolo, ripristino del metabolismo superficiale a livello dei lipidi, ripristino degli scambi ionici, azione tonica, liscia e compatta, assorbimento delle tossine, azione purificante in profondità.

Come qualsiasi altro rimedio naturale anche i fanghi a base di argilla non possono sostituirsi a un miracolo, ma grazie alla costanza delle applicazioni si potranno ottenere effetti visibili e permanenti, migliorando l’aspetto degli inestetismi.

Fanghi Anticellulite a base di argilla: come preparali in casa

I fanghi anticellulite a base di argilla possono essere preparati in casa seguendo alcune semplici ricette a dosaggio specifico. Occorrono un cucchiaio di argilla ventilata (che si potrà acquistare presso i negozi specifici oppure tramite store online), l’acqua, i giusti oli essenziali e 50 grammi di alghe essiccate ridotte in polvere.

Tra i prodotti alimentari più utilizzati in cucina si potranno anche utilizzare il cacao e il caffè, due prodotti comunemente impiegati all’interno delle preparazioni cosmetiche industriali.

Prima di applicare i fanghi a base di argilla si dovrà procedere ad un’accurata doccia e asciugatura, dopodiché si potrà procedere all’applicazione dei fanghi su gambe, cosce e glutei, ma anche pancia e fianchi servendosi direttamente delle mani o di un pennello ampio.

Trascorso il tempo necessario il fango a base di argilla si presenterà completamente indurito e potrà essere rimosso tramite semplice acqua tiepida, senza l’impiego di saponi o bagnoschiuma.

Per procedere all’asciugatura si dovrà evitare di utilizzare un asciugamano strofinando, procedendo semplicemente ad una tamponatura leggera e delicata.